×

La strana riappacificazione israelo-saudita con scambio blogger

Milano, 11 dic. (askanews) – La normalizzazione dei rapporti tra Israele e l’Arabia Saudita prosegue in versione social, con scambio di blogger. I due israeliani Avi Goldstein e Benny Vexler hanno recentemente visitato i paesi arabi e durante il loro viaggio si sono fermati a Riyadh, la capitale dell’Arabia Saudita, dove hanno incontrato il famoso blogger saudita e influencer Mohammed Saud. “I musulmani di tutto il mondo hanno improvvisamente scoperto che gli ebrei non sono nemici di nessuno e non sono sicuramente i nemici dei musulmani”, hanno dichiarato i due. “È un sogno diventato realtà”.

Saud è ormai sempre più fenomeno social: giovane saudita che dichiara entusiasta di amare Israele e gli ebrei, fan accanito del Primo Ministro Benjamin Netanyahu. Lo scorso luglio, Saud ha visitato Israele come parte di una delegazione di giornalisti e blogger dei paesi arabi, dove ha avuto l’opportunità di incontrare Netanyahu. Ma i palestinesi hanno dimostrato chiaramente di non gradire.

Saud, invitato del Ministero degli Esteri israeliano come “rappresentante dei media arabi”, nonostante non avesse credenziali diverse dal suo account Twitter, si visto criticare anche da Haaretz che lo ha definito l’influencer pro-israeliano più fanatico dell’Arabia Saudita.

La sua visita è stata un’altra iniziativa – dopo il vertice in Bahrain e le visite ufficiali israeliane in Oman e negli Emirati Arabi Uniti – degli sforzi congiunti dell’amministrazione Usa di Donald Trump e del governo israeliano per promuovere apertamente la normalizzazione israelo-araba.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000