×

Spazio, ultima EVA di Parmitano e Morgan per aggiornare l’Ams-02

Milano, 25 gen. (askanews) – Quarta e ultima “passeggiata spaziale” per l’astronauta italiano dell’Esa e attuale comandante della Stazione spaziale internazionale Luca Parmitano, nell’ambito della sua missione spaziale “Beyond”, affidatagli dall’Esa.

Il colonnello pilota sperimentatore dell’Aeronautica militare è uscito dalla base orbitante assieme all’astronauta della Nasa, Andrew Morgan per terminare l’installazione del nuovo sistema di raffreddamento dello Alpha Magnetic Spectrometer (AMS-02), il cacciatore d’antimateria, realizzato in gran parte grazie all’industria aerospaziale italiana e portato in orbita nel 2011 dall’astronauta italiano dell’Esa e generale pilota sperimentatore dell’Aeronautica militare, Roberto Vittori con la missione Da.Ma dell’Asi.

Per Parmitano si tratta della sesta missione extraveicolare in carriera, dopo le 2 effettuate nel 2013 durante la missione “Volare” dell’Asi, la seconda delle quali interrotta prima del previsto a causa di un problema al casco della sua tuta spaziale.

Quella del 25 gennaio 2020 è la 227esima missione extraveicolare a supporto dell’assemblaggio e della manutenzione della stazione spaziale.

Parmitano farà ritorno sulla Terra sulla sua navetta Soyuz il 6 febbraio 2020, dopo più di 6 mesi trascorsi a bordo della ISS. Primo comandante italiano della base e terzo europeo in assoluto, Parmitano nel corso della missione “Beyond” ha dato supporto per oltre 50 esperimenti scientifici europei e 200 esperimenti internazionali e, tra le altre cose, ha lanciato un messaggio ai leader mondiali durante la Conferenza delle Nazioni Unite sul Cambiamento Climatico COP 25.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000

Leggi anche