×

Alleanza lancia programma nazionale educazione finanziaria 2020

Genova, 13 feb. (askanews) – Diffondere tra gli italiani una maggiore consapevolezza su risparmio, investimenti, previdenza e protezione, in un contesto di mercato in cui i rendimenti dei titoli di stato sono prossimi allo zero, e le famiglie incontrano un’oggettiva difficoltà nella ricerca di opzioni alternative ma si registra un elevato livello di liquidità sui conti correnti, oggi ai massimi storici. È l’obiettivo del “Programma Nazionale di Educazione Finanziaria” lanciato da Alleanza Assicurazioni, in occasione della tradizionale convention annuale ai Magazzini del Cotone di Genova, come spiega Davide Passero, amministratore delegato di Alleanza Assicurazioni.

“È un programma che mira in qualche modo ad aumentare il livello di educazione finanziaria delle famiglie ma non perché siamo supponenti. L’educazione finanziaria è un tema all’attenzione dell’Onu, è tra gli obiettivi d’oro dell’agenda dell’Onu per il 2030 e l’Onu ha mobilitato tutti i Paesi, compresa l’Italia, a fare qualcosa per aumentare il livello di educazione finanziaria delle famiglie”.

“In Italia è stato costituito un comitato nazionale per l’educazione finanziaria, composto da esponenti di Banca d’Italia, Consob e Ivass. Le istituzioni quindi si sono mosse e noi crediamo che anche gli operatori finanziari e assicurativi debbano fare la propria parte perché pensiamo che sia un valore per l’intera industria avere un risparmiatore più informato, più consapevole delle proprie scelte e che premierà alla fine la qualità e la qualificazione personale degli operatori presenti”.

La convention annuale di Genova è stata anche l’occasione per tracciare un bilancio del 2019, che per Alleanza Assicurazioni, il primo network assicurativo digitalizzato in Europa con uno stile consulenziale “High Tech” e “High-Touch”, si è chiuso con risultati record, come sottolinea l’amministratore delegato Davide Passero.

“È un bilancio assolutamente positivo, entusiasmante. Abbiamo avuto una nuova produzione assicurativa, quindi una raccolta di premi, che ha superato i 2,7 miliardi di euro, in crescita del 16%. Questo ci fa essere molto orgogliosi sia per la crescita quantitativa ma anche per la qualità di questo fatturato perché siamo riusciti a crescere in maniera armonica nei quattro comparti in cui operiamo, cioè quello dell’investimento, del risparmio, della previdenza e della protezione”.

“In particolare su quest’ultimo ambito ci stiamo particolarmente impegnando e il 2019 ci ha dato dei riscontri assolutamente positivi. Il nostro portafoglio di protezioni sulla vita o salute è arrivato a 170 milioni di euro e quindi questo è un ottimo inizio che è certamente anche di buon auspicio per quest’anno che abbiamo oggi lanciato in questa convention”.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000

Leggi anche

Mose, prima prova generale per le 78 dighe mobili
Video

Mose, prima prova generale per le 78 dighe mobili

10 Luglio 2020
Venezia, 10 lug. (askanews) - Dopo anni di attese, inchieste giudiziarie, fallimenti e proteste per Venezia è una giornata storica. La laguna è stata chiusa completamente al mare per poter…
Entire Digital Publishing - Learn to read again.