×

Fabio Panetta insignito dalla Luiss del Premio Alumnus dell’anno

Roma, 14 feb. (askanews) – Un’aula gremita di studenti ha accolto Fabio Panetta, che da componente del Comitato esecutivo della Bce è tornato per un giorno all’università Luiss di Roma. A quasi 40 anni dalla sua laurea, il banchiere centrale si è infatti visto conferire il premio Alumnus dell’anno.

“Dopo 40 anni essere stato considerato uno studente di qualità di una università che ha raggiunto dei livelli molto elevati mi onora molto. Sono molto soddisfatto e quando ho avuto dei miei ex collaboratori che parlavano in modo così positivo di me mi sono quasi commosso”.

Rispondendo alle domande degli studenti, Panetta ha parlato di economia, di crisi, di ambiente e di come questo tema sia entrato anche nel radar della politica monetaria, con la revisione della strategia della Bce. Ma ha anche voluto ripercorere la costruzione europea, ricordando il suo primo incontro alla Banca d’Italia con Carlo Azeglio Ciampi. Raccontando come questi gli spiegasse che l’Europa non è nata come progetto economico, ma come tentativo politico di riconciliare avviato da una generazione che aveva vissuto due guerre mondiali.

A spiegare il significato del premio, il rettore della Luiss, Andrea Prencipe: “E’ un segnale sia al mondo accademico, ma al mondo più in generale, che Luiss non solo attrae talenti ma riesce a perparali per lanciarli e proiettarli nel mondo della finanza internazionale. Quindi, fondamentalmente, siamo particolarmente orgogliosi quando vediamo nostri ex allievi che raggiungono vette importanti a livello professionale”.

A festeggiare Panetta, alla cena di gala in cui gli è stato consegnato il premio, numerose personalità di spicco del panorama imprenditoriale, economico e bancario italiano, tra cui il governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco (mettere COP 07:10 si può far vedere anche Tria a 09:38) e il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia.

Il presidente dell’Associazione laureati Luiss, Andrea Battista sintetizza così lo scopo dell’inziativa.

“Questo premio che è nato qualche anno fa e che è arrivato alla sua quinta edizione è il riconoscimento ad un alunno eccellente per qualità dimostrate nel suo percorso di carriera. Ha uno scopo fondamentale, dare concretezza e visibilità, far emergere e gettare luce, simbolicamente, su una persona, ma in realtà su tutta una enorme quantità di capitale umano di eccellenza che la Luiss ha prodotto nei suoi 40 anni di vita. E questo è un fattore fondamentale per lo sviluppo, sia del network dei laureati che dell’Università stessa”.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000