×

Germania, 11 morti ad Hanau. Il killer un estremista di destra

Roma, 20 feb. (askanews) – Strage ad Hanau, in Germania nella regione dell’Assia, poco distante da Francoforte. Verso le 22 un uomo ha aperto il fuoco in due diversi shisha-bar, locali in cui si fuma il narghilè, uccidendo nove persone e facendo diversi feriti. Tra loro ci sarebbero anche cittadini curdi.

Il presunto autore della sparatoria è stato poi trovato morto in una casa insieme a un’altra persona e identificato come Tobias R., un estremista di destra tedesco secondo le autorità. Avrebbe lasciato una lettera di confessione e un video su Youtube in cui parla, tra l’altro, della necessità di sterminare alcuni popoli la cui espulsione dalla Germania non può più essere ottenuta.

Sotto shock i residenti della zona. Come questo ragazzo che gestisce un chiosco. “Mi ha chiamato un collega per dirmi che c’era una sparatoria vicino al chiosco e sono corso qui. Ho pensato che potessero essere coinvolti mio padre e mio fratello che lo gestiscono. Poi li ho visti per fortuna, ma piangevano, erano sconvolti”. “Sembrava di stare in un film – ha raccontato ancora – era come se qualcuno stesse facendo uno scherzo. Non riesco ancora a credere a quello che è successo”.

(Immagini: Kevin Elsaesser)

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000

Leggi anche