×

Coronavirus, un’azienda Usa consegna un vaccino sperimentale

Roma, 25 feb. (askanews) – Altre 71 persone sono morte in Cina a causa del coronavirus. Sale così a 2.663 il numero totale dei morti nel Paese, dove si contano oltre 77.600 contagi dall’inizio dell’epidemia. Ma l’allarme è globale. In Corea del Sud la situazione “è grave” ha riferito il presidente Moon Jae-in indossando la mascherina in una conferenza stampa. I casi di contagio si avvicinano ai 900, il numero più alto fuori dalla Cina. C’è poi l’Italia che ha superato i 200.

Intanto, dagli Stati Uniti arriva la notizia che la compagnia Moderna ha comunicato ai mercati di aver realizzato il primo lotto di un vaccino sperimentale: è denominato mRNA-1273. Un vaccino che si basa su una forma stabilizzata della proteina di punta – detta Spike Protein – del coronavirus, già alla base dei vaccini contro gli altri coronavirus delle malattie respiratorie imparentate con il COVID-19. Gli esperti si attendono che la sperimentazione umana possa iniziare entro il mese di aprile.

E la Cina ha reso noto che i risultati degli studi clinici sul potenziale farmaco che potrebbe curare il Covid-19 saranno diffusi a fine aprile. “Il farmaco ha mostrato i primi risultati nel trattamento del nuovo coronavirus – ha spiegato un commissario della China National Intellectual Property Administration – come dimostrato in un rapporto degli Stati Uniti. La Cina ha iniziato i test in diversi ospedali di Wuhan, i risultati saranno pubblicati entro il 27 aprile”. Il farmaco, il Remdevisir, ha spiegato ancora, è stato già usato principalmente nel trattamento dell’Ebola e della Mers (Sindrome Respiratoria del Medio Oriente) e per altre malattie. “Ma non è stato approvato per la commercializzazione, è ancora in fase di sperimentazione clinica”.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.