×

Locatelli parla del picco e dei bambini: faticoso tenerli in casa

Roma, 30 mar. (askanews) – “Quanto diceva il dottor Borrelli sulla necessità di continuare a essere rigorosamente aderenti senza deflessioni a queste norme, deve essere sottolineato a chiarissime lettere, è assolutamente importante non abbassare la guardia”: così Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di Sanità, in conferenza stampa con il capo della Protezione civile Angelo Borrelli.

“Sulla questione del picco non è facile fare una previsione se saranno 5, 7 o 10 giorni. Ci sono varie ipotesi, personalmente preferisco considerare e valorizzare il rallentamento nella crescita degli infetti, il rallentamento nella pressione del pronto soccorso o sugli interventi in emergenza sul territorio”, ha sottolineato.

“Faccio una nota da pediatra, per non eludere un tema, c’è una riflessione che riguarda i bambini, il fatto che si fa evidentemente fatica a trattenerli in casa, anche perché la bella stagione indubitabilmente induce a uscire, i bambini più di tutti magari hanno voglia di socialità, di gioco con i loro coetanei. Teniamo ben presente queste istanze, appena sarà possibile non c’è il minimo dubbio che riconsidereremo tutti questi aspetti, ma la priorità resta ancora quella di mettere un freno alla situazione epidemica”, ha ammesso.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.