×

Coronavirus, 2 giugno: volano le Frecce tricolori, nessuna parata

Roma, 3 giu. (askanews) – Con la deposizione di una corona al Milite Ignoto da parte del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, accompagnato da tutte le principali cariche dello Stato e il sorvolo dell’Altare della Patria a Roma da parte della Pattugli acrobatica Nazionale “Frecce Tricolori” dell’Aeronautica Militare si è celebrato a Roma il 74esimo anniversario della nascita della Repubblica Italiana. Una cerimonia sentita e toccante, seppure in formato ridotto, senza la tradizionale parata ai Fori imperiali, dedicata a chi sta combattendo contro la pandemia di Covid-19 e a tutte le vittime del Coronovirus.

Il passaggio delle Frecce tricolori su Roma ha concluso il Tour #AbbraccioTricolore della Pan (la pattuglia acrobatica nazionale) che ha sorvolato diverse città italiane in un messaggio corale di unità, solidarietà e speranza.

“Nel giorno in cui il nostro Paese, 74 anni fa, intraprendeva il percorso verso l’unità e il progresso – ha scritto il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini in una nota – è nostro dovere rinnovare i valori che spinsero l Italia verso quella scelta repubblicana e quei principi di democrazia, libertà, solidarietà sociale cui è rimasta fedele fino ad oggi, nel rispetto dell autodeterminazione di ognuno in una comunità che garantisce in concreto l’attenzione e il rispetto reciproco. Memoria del passato, per attingere allo straordinario valore degli italiani di ieri, e speranza per il futuro, sulla base dell’esempio che in questi mesi tutti gli italiani hanno dato nella lotta alla pandemia, per il bene dei nostri figli e di tutti quelli che verranno”.

© Riproduzione riservata
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.