×

Trump visita il muro al confine con Messico: ha fermato il Covid

San Luis (Arizona), 24 giu. (askanews) – Il presidente americano ha visitato una sezione del muro costruito alla frontiera tra gli Stati Uniti e il Messico a San Luis, in Arizona, per celebrare la realizzazione del duecentesimo miglio (321 chilometri). Donald Trump si è vantato dell’efficacia del muro, assicurando che è stato molto utile, non solo contro i clandestini, ma anche contro il Covid-19.

“È il muro più potente che ci sia al mondo”, ha spiegato Trump nel corso di una tavola rotonda a Yuma.

“È il muro frontaliero con la struttura più potente e completa al mondo – ha detto Trump – è dotato di una tecnologia da non credere, tra sensori e telecamere e tutto il resto”.

L’inquilino della Casa Bianca ha insistito sul fatto che questo muro è “invalicabile”, a meno che non si disponga di una scala eccezionalmente lunga. Poi ha aggiunto:

“Siamo sulla buona strada per completare le 450 miglia (724 chilometri, ndr) entro la fine dell’anno e le 500 (804 chilometri) quasi immediatamente dopo.

Potremmo anche avere le 500 miglia entro la fine dell’anno. Stiamo facendo un lavoro incredibile. Voglio ringraziare il corpo degli ingegneri dell’esercito. Sono stati incredibili”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Contents.media
Ultima ora