×

Azzolina a Palermo alla scuola Falcone dello Zen vandalizzata

Milano, 6 lug. (askanews) – Visita a Palermo per la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, in Sicilia per il tavolo regionale sulla ripresa di settembre. Prima dell’incontro, il ministro ha fatto tappa alla scuola Falcone dello Zen, bersaglio di ripetuti raid vandalici.

“La scuola non si piega. Offendere la scuola significa offendere lo Stato. E questo, né da ministro dell’Istruzione io, né la dirigente scolastica, né tutta la comunità scolastica, lo permetteremo mai. La scuola è baluardo di legalità, di socialità e quindi baluardo dello Stato. Gli impianti di video sorveglianza spero possano dare una mano a insegnanti e studenti che hanno il diritto ad avere una scuola di qualità”.

Ad accoglierla c’era la dirigente Daniela Lo Verde, in prima linea nel recupero dei ragazzi e di una strategia di dialogo e collaborazione con le famiglie. E da questo istituto di frontiera, la ministra ha voluto annunciare l’attivazione di un bando Pon da 236 milioni di euro destinato alle famiglie meno abbienti.

“Ogni scuola secondaria di primo grado potrà avere fino a 100mila euro, e le scuole secondarie di secondo grado fino 120mila euro per comprare agli studenti meno abbienti libri di testo, device e zainetti – ha detto Azzolina. Perché la scuola deve arrivare a chi ha più difficoltà. Questa è l’unica cosa che il ministero dell’Istruzione deve fare in assoluto, arrivare a tutti senza che nessuno resti indietro”.

© Riproduzione riservata
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.