×

Usa, morta la giudice di Corte Suprema Ruth Bader Ginsburg

Washington, 19 set. (askanews) – È morta negli Stati Uniti la giudice di Corte suprema Ruth Bader Ginsburg. Aveva 87 anni e da tempo era malata di tumore al pancreas.

Era la più anziana giudice della Corte Suprema del Paese; fu nominata dal presidente Bill Clinton, ed entrò in carica il 5 agosto 1993.

“La sua esperienza ha spianato la strada a tante donne, me compresa – ha scritto in un Tweet Hillary Clinton – non ce ne sarà mai un’altra come lei”.

Il presidente Donald Trump, informato della morte dopo un comizio elettorale, ha detto che “ha vissuto una vita straordinaria” mentre il suo sfidante democratico alla Casa bianca Joe Biden, ha elogiato l’eredità legale di Ruth Ginsburg.

Si apre ora la corsa alla successione, ed è già guerra tra repubblicani e democratici: mentre Trump vorrebbe nominare subito il nuovo giudice, Biden, spalleggiato anche da Barack Obama, sostiene che il Senato, controllato dai repubblicani, dovrebbe comunque attendere fino a dopo le elezioni di novembre.

Una speranza che era condivisa dalla stessa Ginsburg il cui più grande desiderio, infatti, era resistere alla Corte Suprema fino alle elezioni di novembre 2020. La giudice, icona del liberismo e del femminismo, ha sperato fino all ultimo che il suo sostituto nello scranno all’Alta Corte fosse nominato non da Donald Trump, ma dal possibile neopresidente degli Stati Uniti Joe Biden.

Non ha lasciato dubbi sulle sue speranze; le ha dettate in un comunicato alla nipote Clara Spera che le ha trasmesse alla stampa dopo il decesso.

© Riproduzione riservata
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.