×

Usa, sondaggi: basse probabilità transizione pacifica Trump-Biden

Milano, 20 nov. (askanews) – La strategia legale di Donald Trump nel contestare una sconfitta elettorale, ormai fin troppo chiara, appare squagliarsi proprio come la tintura per capelli sulla guancia di Rudy Giuliani. Eppure la sua campagna retorica per mettere in dubbio la legittimità delle elezioni sembra funzionare.

Un nuovo sondaggio di YouGov per The Economist rileva che il 74% degli elettori repubblicani crede che ci siano state “molte” frodi elettorali nelle elezioni, rispetto al solo 6% dei democratici. L’indagine su 1.500 elettori, condotta tra il 15 e il 17 novembre, ha rilevato che i dubbi dei repubblicani sul processo elettorale sono diffusi. Solo il 56% afferma di essere almeno moderatamente sicuro che i propri voti siano stati conteggiati correttamente. Al contrario, i Democratici al 95%credono che i loro voti siano stati conteggiati in modo equo.

Intanto una nuova denuncia afferma che 1,5 milioni di voti per corrispondenza o in assenza in sette contee della Pennsylvania “non sarebbero stati contati”.

E c’è chi getta benzina sul fuoco. Solo una manciata di eminenti repubblicani ha denunciato i tentativi del presidente uscente di aggrapparsi al potere; la maggior parte ha scelto invece di assecondare le sue contestazioni e continuerà a insistere che la presidenza di Biden è illegittima, anche quando sarà già alla Casa Bianca. Mentre fior di analisti hanno invitato a prepararsi al peggio perchè la transizione da Trump a Biden promette già di non essere un passaggio pacifico.

© Riproduzione riservata
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media