×

Conte: sulla legge elettorale leggo interpretazioni maliziose

Roma, 19 gen. (askanews) – Sulla legge elettorale “leggo interpretazioni maliziose”. Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervenendo in aula al Senato durante il dibattito sulla fiducia, introduce una aggiunta al discorso già pronunciato alla Camera per precisare la sua posizione sulla legge elettorale proporzionale che intende “promuovere”: “Negli anni passati abbiamo vissuto la frantumazione della rappresentanza, si sono affermati nuovi partiti in modo nuovo e prorompente, se vogliamo ricomporre il quadro non è possibile farlo con una legge che costringa sensibilità diverse nello stesso involucro.

Questo artificio – sostiene Conte – condurrebbe all’instabilità e alla precarietà. Piuttosto bisogna contribuire a perseguire uno strumento che possa dispiegare appieno la capacità di favorire la rappresentanza democratica di tutte le forze che recuperino magari dall’astensionismo i cittadini sfiduciati. Ovviamente poi – ha concluso – queste forze dovranno fare accordi programmatici di alto profilo per generare governi fondati su programmi chiari e una prospettiva solida e feconda”.

© Riproduzione riservata
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora