×

Vietti:”Le accuse ai magistrati sono gravi e infondate”

Condividi su Facebook

Di fronte alle accuse che ormai da giorni vengono mosse dalla maggioranza e dal Presidente del Consiglio nei confronti dei PM milanesi, arriva, secca, la risposta del Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura, Michele Vietti.
In una delle pause dei lavori del Consiglio infatti, Vietti ha così risposto alle domande dei giornalisti che gli chiedevano un giudizio sul caso Ruby e sulla presunta “persecuzione giudiziaria” contro il Premier:”Accuse di questo genere sono gravi e pericolose. E’ necessario che la magistratura sia immune da attacchi di questo tipo, perchè alla sua attività è affidato il presidio della legalità”.
Sull’opportunità che Berlusconi si presenti dinanzi ai giudici milanesi invece, Vietti è laconico:”E’ un problema del Presidente del Consiglio e dei suoi avvocati”.
Le dichiarazioni di Vietti si inseriscono quindi nel contesto, ormai turbolento, creato dal ciclone Ruby.

Dopo il Quirinale, che ha espresso “preoccupazione”, e il commento negativo del Presidente della Camera, anche il Vice Presidente del CSM, organo di autogoverno della magistratura, stigmatizza il comportamento del Premier.

Vincenzo Nastasi

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche