> > Vigevano, si dà fuoco con la grappa, salvata da un cameriere

Vigevano, si dà fuoco con la grappa, salvata da un cameriere

Una donna si dà fuoco con la grappa

Vigevano, si dà fuoco con la grappa, salvata da un cameriere dopo aver messo in atto un improvviso tentativo di farla finita con il liquore

Attimi di paura a Vigevano, dove all’improvviso una donna si dà fuoco con la grappa e viene salvata da un cameriere.

I media spiegano che una 61enne albanese ha messo in atto l’insano gesto sotto i portici di Piazza Ducale. La donna, residente in città da tempo, all’improvviso si è data data fuoco nella giornata del 28 novembre e  poco dopo le 13,30, sotto i portici di piazza Ducale. 

Vigevano, si dà fuoco con la grappa

I motivi di quel gesto non sono ancora chiari ma il dato empirico è che ad un certo punto la donna è diventata una torcia umana.

Da quanto si apprende la 61enne ha utilizzato una grappa balcanica che aveva con sé all’interno di una bottiglietta, un liquore a gradazione alcolica sufficiente per essere un comburente ottimale e per innescare una morte orribile e dolorosa.

L’intervento provvidenziale del cameriere

La donna se l’è versata sulla parte superiore del corpo e con un accendino si è data fuoco. A salvarla solo  Si è salvata il tempestivo intervento di un cameriere del locale di fronte cui la donna aveva compiuto il gesto.

Soccorsa dal personale del 118, la 61enne è stata trasportata al Pronto Soccorso dell’ospedale cittadino in codice giallo.