Vince 2 milioni al gratta e vinci. Ma non glielo pagano: 'è contraffatto' - Notizie.it
Vince 2 milioni al gratta e vinci. Ma non glielo pagano: ‘è contraffatto’
Cronaca

Vince 2 milioni al gratta e vinci. Ma non glielo pagano: ‘è contraffatto’

3ta e vinci
milion

Dalla gioia immensa di una vincita milionaria all’amarezza di non poter riscuotere il denaro, fino al tribunale per far valere le proprie ragioni. E’ la storia di un uomo che, acquistato un gratta e vinci Mega Milionario da 10 euro in una tabaccheria di Carpi, ha vinco la bellezza di due milioni di euro. Una cifra in grado di cambiare la vita e che il fortunato vincitore sperava di riscuotere a breve ma così non è stato. La società Lotterie Nazionali srl, ha risposto all’uomo che il biglietto risulterebbe contraffatto e che per questo non è possibile effettuare il pagamento. Il vincitore non si è però dato per vinto, rivolendosi al notaio Paolo Vincenzi e all’avvocato Federico Brausi, perchè a suo dire il tagliando, consegnato alla sede Lotterie nazionali a Roma, ufficio premi, sarebbe assolutamente originale. “La funzionaria mi ha detto che il biglietto veniva accettato in forma non integra, era leggermente stropicciato perché era stato piegato dal mio cliente – ha sottolineato il notaio – mi hanno comunque detto che dovevamo aprire un conto corrente dedicato su cui la società avrebbe versato l’importo della vincita e quando questo sarebbe avvenuto mi avrebbero mandato una comunicazione”.

Ma la comunicazione giunta poco dopo l’apertura del conto era ben diversa dalle aspettative. Il notaio ha dunque chieso in cosa consisterebbe la contraffazione. Sembra che l’uomo sia andato nel negozio per riscuotere quelli che pensava fossero 50 euro ma dato che la macchinetta non prendeva il tagliando, il negoziante ha consigliato all’uomo di ‘grattare meglio’ e sotto la patina argentata è comparsa la vincita di due milioni. “Visto che Lotterie nazionali ha annunciato di voler querelare il nostro cliente – ha detto l’avvocato – ho richiesto alla Procura di Roma di poter vedere il verbale della commissione così potremo capire la contestazione e sapere contro chi avviare un eventuale procedimento civile per riscuotere il denaro”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche