×

Vince alla lotteria ma muore annegato prima di incassare i 45 mila dollari

Gregory Jarvis, 57 anni, ha vinto alla lotteria, ma è morto annegato prima di incassare i 45mila dollari. Le forze dell'ordine hanno trovato il biglietto.

Gregory Jarvis

Gregory Jarvis, 57 anni, ha vinto alla lotteria, ma è morto annegato prima di incassare i 45mila dollari. Le forze dell’ordine hanno trovato il biglietto.

Vince alla lotteria ma muore annegato prima di incassare i 45 mila dollari

La triste storia di Gregory Jarvis, 57enne di Caseville, in Michigan, ha sconvolto tutti. L’uomo ha vinto la lotteria, ma è morto annegato prima ancora di riuscire ad incassare i 45mila dollari vinti. La scorsa settimana il suo corpo è stato trovato su una spiaggia privata lungo la baia di Saginaw. La polizia pensa che stesse legando la sua barca quando è scivolato battendo la testa. Dopo l’allarme di un residente, le forze dell’ordine hanno recuperato il corpo e hanno trovato nel portafoglio il biglietto vincente. 

Vince alla lotteria ma muore annegato: doveva sbrigare le pratiche burocratiche

Secondo quanto ricostruito, l’uomo aveva giocato alla lotteria al Club Keno al Dufty’s Blue Water Inn a Caseville il 13 settembre. Ha scopetto di aver vinto ma prima di incassare la somma doveva sbrigare delle pratiche burocratiche. L’uomo non aveva rinnovato la tessera di previdenza sociale, obbligatoria per ricevere i soldi. Purtroppo non ha fatto in tempo. L’annegamento è stato confermato dall’autopsia, che ha rilevato le ferite alla testa compatibili con la caduta. 

Vince alla lotteria ma muore annegato: il biglietto ai parenti

Uno degli amici ha spiegato che l’uomo aveva già fatto dei piani su come usare i soldi vinti. “Aveva intenzione di andare a trovare sua sorella e suo padre in North Carolina” ha dichiarato. Dawn Talaski, proprietario del locale, ha detto che Gregory era un uomo “molto gentile“, un cliente abituale benvoluto da tutti. Si era preoccupato quando non l’aveva visto nel locale per due giorni consecutivi. Il biglietto vincente ora è dei parenti, che potranno incassare la vincita. 

Contents.media
Ultima ora