×

Vincenzo Spadafora a Verissimo: “Non voglio nascondermi più”

L'ex ministro Vincenzo Spadafora a Verissimo: “Non voglio nascondermi più e voglio vivere in tranquillità, senza più nascondermi e fare una doppia vita”

Vincenzo Spadafora quando era al governo con delega allo Sport

A Verissimo Vincenzo Spadafora lo ha detto chiaramente presentando il suo libro, Senza Riserve: “Non voglio nascondermi più”. Dopo il coming out a Che tempo che fa e nello studio televisivo di Silvia Toffanin l’ex ministro ha spiegato come ha vissuto la decisione di rivelare in televisione la sua omosessualità

Spadafora: “Non voglio nascondermi più, né fare una doppia vita”

E lo ha fatto con un preambolo netto: “Voglio vivere in tranquillità, senza più nascondermi e fare una doppia vita”. In merito ai momenti vissuti dopo aver  rivelato di essere gay Spadafora ha spiegato: “Non avevo avvertito nessuno, neanche la mia famiglia. Immagino siano rimasti stupiti ma ho ricevuto da subito grande calore, come dovrebbe sempre essere”. E ancora: “Dopo averlo dichiarato, ho trascorso le prime notti a leggere migliaia di messaggi sofferti di ragazzi e madri che hanno trovato in questo gesto tanta forza e la possibilità di non sentirsi soli”. 

Cosa ha spinto l’ex ministro Spadafora a dire finalmente: “Non voglio nascondermi”

Ma cosa ha spinto il parlamentare pentastellato a scegliere la televisione per dichiarare la sua natura? La voglia di essere apripista per quei diritti civili che non dovrebbero solo figurare nelle agende ideali. Perciò “ho detto di essere gay perché penso che chi ricopre un incarico pubblico debba essere testimone delle battaglie che fa in Parlamento anche attraverso la propria storia personale. Inoltre, credo che in questo momento sul tema dei diritti ci sia un arretramento culturale”.

Ha chiosato il deputato: “Sono ancora single, vediamo cosa ci riserva la vita. La storia più importante che ho avuto è durata quattro anni. È stata la prima volta con un uomo. Grazie a lui ho avuto la forza di accettarmi e cambiare la mia vita”. 

“Ho capito che avevo un interesse per gli uomini ed ora non voglio nascondermi più”: Spadafora e il suo libro verità

Poi un cenno autobiografico finale: “All’inizio ho vissuto parte della mia vita innamorandomi di ragazze.

Poi, ho capito che avevo un interesse per le persone del mio stesso sesso e ho faticato parecchio. Non c’è un momento in cui uno può dire di essere riuscito a risolvere il rapporto con sé stesso, se non quando ti senti pronto ad amare e a non vivere il giudizio degli altri”. 

Contents.media
Ultima ora