×

Violazione norme anti-Covid a Rimini, giovani sorpresi a ballare: chiusa la discoteca Ecu

La discoteca Ecu di Rimini è stata chiusa per cinque giorni dopo aver sorpreso centinaia di giovani a ballare in violazione delle norme anti-Covid.

Discoteca

Le forze dell’ordine hanno disposto la chiusura della discoteca Ecu di Rimini, dopo aver riscontrato al suo interno la presenza di un numero considerevolmente elevato di giovani, in totale violazione delle norme contro il coronavirus esistenti a livello nazionale.

Violazione norme anti-Covid a Rimini, giovani sorpresi a ballare: chiusa la discoteca Ecu

Nella notte tra sabato 7 e domenica 8 agosto, gli agenti della polizia di Stato e della polizia locale hanno stabilito la chiusura della discoteca Ecu di Rimini. La misura sarà valida per 5 giorni mentre il titolare della struttura è stato denunciato all’autorità giudiziaria.

Una simile decisione si è resa necessaria nel momento in cui le autorità hanno constatato considerevoli violazioni delle norme anti-Covid vigenti in Italia presso la discoteca romagnola.

Nella struttura, infatti, erano presenti centinaia di ragazzi che, incuranti delle regole in materia di assembramento, si erano accalcati sulla pista da ballo, danzando al ritmo di musica.

Violazione norme anti-Covid a Rimini, chiusa la discoteca Ecu: l’intervento dei carabinieri

Per quanto concerne i giovani e i giovanissimi che si trovavano all’interno della discoteca Ecu, il Comune di Rimini ha dichiarato che i partecipanti effettivi sopresi durante l’evento erano circa un migliaio mentre, per la questura, i partecipanti effettivi erano circa cinquecento.

A corredo delle violazioni delle regole anti-contagio, poi, il titolare della discoteca Ecu dovrà rispondere anche di altre irregolarità relative alle uscite di sicurezza, agli estintori e alla scelta di aver assunto un solo addetto alla sicurezza.

Sulla base delle informazioni sinora trapelate, infine, è stato rivelato che, nel corso dei controlli effettuati, le autorità, coadiuvate dall’unità cinofila e dagli uffici della Questura, hanno sequestrato anche discrete quantità di sostanze stupefacenti.

In particolare, le forze dell’ordine hanno recuperato stupefacenti come marijuana, hashish e cocaina.

Violazione norme anti-Covid a Rimini, chiusa la discoteca Ecu: casi analoghi

L’Ecu di Rimini non rappresenta l’unica discoteca chiusa per violazione delle norme anti-Covid in Italia. Sempre in Riviera, infatti, nella notte tra sabato 7 e domenica 8, sono state chiuse altre due discoteche, Bikini e Musica.

A questo proposito, la discoteca Musica è stata descritta come “recidiva” in quanto i carabinieri del nucleo operativo radiomobile di Riccione hanno dovuto ordinarne la chiusura per la seconda volta in appena due settimane. I carabinieri, inoltre, hanno anche indirizzato al titolare della struttura una nuova sanzione.

Contents.media
Ultima ora