×

Violentata e uccisa a Malta da uno sconosciuto nel parco: arrestato 20enne

L'assassino della ragazza violentata e uccisa a Malta è stato fermato dalla polizia anche per un altro episodio

Abner Aquilina

Una tragedia orrenda si è consumata nell’isola stato di Malta, nel Mediterraneo. Un 20enne ha violentato ed ucciso una ragazza di 29 anni mentre passeggiava in un parco pubblico.

Paulina Dembska violentata e uccisa a Malta

La vittima si chiamava Paulina Dembska ed aveva 29 anni.

Di origini polacche, viveva da un po’ a Malta, in un ostello a Sliema. La ragazza era andata a passeggiare, come di consuetudine, in un parco situato nei pressi del lungomare di Sliema . Paulina si recava spesso in quel parco in quanto dava da mangiare ad una colonia di gatti. Purtroppo però, la notte tra sabato 1 gennaio e domenica 2 gennaio 2022, la ragazza non è più tornata all’ostello.

È stata uccisa con dei colpi alla testa la ragazza violentata a Malta

In quel parco era presente anche Abner Aquilina, un 20enne maltese che in un primo momento ha abusato sessualmente di Paulina e successivamente l’ha uccisa colpendola ripetutamente ed in maniera brutale alla testa. Il corpo della ragazza è stato trovato solo la mattina successiva da un passante, che ha avvertito le forze dell’ordine. La vittima e l’assassino non si conoscevano.

Violentata e uccisa a Malta: arrestato l’assassino

Il ragazzo, prima di diventare l’unico sospettato per l’omicidio di Paulina, è stato fermato dalla polizia maltese anche per aver fatto irruzione nella chiesa di Balluta. Come riporta Fanpage, l’assassino avrebbe iniziato a urlare, ribaltando panche, salendo sull’altare e facendo minacce ai presenti. Solo dopo alcune verifiche da parte delle forze dell’ordine è arrivata la conferma che sia stato proprio Abner ad aver stuprato ed ucciso Paulina. 

Contents.media
Ultima ora