> > Violentissimo pungo ad un anziano che ora è in coma: 18enne nei guai

Violentissimo pungo ad un anziano che ora è in coma: 18enne nei guai

Sul posto sono intervenuti i carabinieri

Violentissimo pungo ad un anziano che ora è in coma reparto di Terapia intensiva e poi in quello di Neurochirurgia dell'ospedale Cardarelli

Ore di apprensione in Campania dopo che un giovane ha sferrato un violentissimo pungo ad un anziano che ora è in coma: 18enne nei guai.

Episodio di brutale violenza a Pianura di Napoli dove si prega per la vita di Giuseppe Zizzi, il 75enne colpito da un 18enne che è stato arrestato dai carabinieri. Il ragazzo lo ha colpito con un violento pugno al volto facendolo cadere a terra e costringendo i sanitari a sottoporlo ad una delicatissima operazione chirurgica.

Sferra un pungo ad un anziano: è in coma

Zizzi è nativo di Ostuni, in Puglia e da quanto si apprende nel cadere ha battuto la testa riportando lesioni multiple al cervello.

Il 75enne si trova in prognosi riservata presso il reparto di Terapia intensiva e poi in quello di Neurochirurgia dell’ospedale Cardarelli. I media spiegano che il 18enne stava uscendo da un bar tabacchi mentre Zizzi entrava: i due non si conoscevano e non hanno avuto alcun alterco.

L’aggressione senza preavviso alcuno

Pare che all’improvviso il giovane abbia sferrato il pugno che ha fatto cadere a terra Zizzi. I carabinieri del nucleo operativo e quelli della stazione di Napoli Pianura hanno avviato le indagini ed accertato che il fermato sarebbe affetto da “disturbo della personalità con manifestazioni psicotiche”.

Il 18enne è stato portato a Poggioreale e si attendono ora le valutazioni della Procura.