×

Violento incendio in un centro commerciale di Mosca: almeno 14 feriti

Il centro commerciale 'Rio' di Mosca è stato interessato da un enorme incendio che ha provocato il ferimento di almeno quattordici persone

incendio centro commerciale

Momenti di panico e forte tensione, quelli vissuti da centinaia di persone all’interno di un noto centro commerciale nella città di Mosca. All’interno della struttura è scoppiato infatti un incendio che rapidamente si è esteso su decine di metri, avvolgendo l’intero centro commerciale. Secondo quanto emerso le fiamme sarebbero nate al secondo piano dell’edificio, il centro commerciale ‘Rio’, che si trova nel nord-est della città russa, sull’autostrada Dmitrovskoe, ed in una manciata di minuti una nuvola di fumo denso e molto scuro ha letteralmente avvolto la struttura, scatenando il panico, come confermato dalle prime immagini amatoriali pubblicate pochi minuti fa sui social network.

Un filmato mostra la gente in fuga mentre alle loro spalle il fumo continua a diffondersi all’interno del centro commerciale: stando alle dichiarazioni dei soccorritori riprese dai media russi, almeno quattordici persone, compreso un bambino, sarebbero rimaste ferite nell’incidente ma non è da escludere che il bilancio possa ulteriormente aggravarsi nelle prossime ore.

Una fonte ha riferito all’agenzia di stampa russa Tass che l’incendio potrebbe essere scoppiato in seguito ad un malfunzionamento di un sistema di scarico.

Le conseguenze dell’incendio, quattro persone sono rimaste intrappolate nel centro commerciale

Le informazioni che arrivano da Mosca sono abbinabili ai filmati rintracciabili su Youtube, Twitter e Facebook che mostrano l’entità dell’incidente. Almeno due persone sono state trasportate in elicottero al N.V. Sklifosovsky Scientific Research Institute of First Aid, come scritto su Twitter dal Moscow Aviation Center. Quattro persone sarebbero invece rimaste intrappolate nel centro commerciale, con i soccorritori che hanno lavorato a lungo per cercare di raggiungerli; si trovavano infatti dietro ad una porta sigillata e circondata dalle fiamme: i pompieri hanno dovuto letteralmente strisciare sul pavimento, mentre altri colleghi sparavano acqua con gli idranti, ma le operazioni sono state rese difficoltose dall’importante quantità di fumo e dalle temperature elevate.

Complessivamente l’incendio ha interessato un’area di circa 1000 metri quadrati secondo le stime preliminari, come riferito a Interfax dal servizio stampa del Ministero per le Emergenze.

Il ministero ha assegnato al rogo un grado 4, il secondo peggiore per gli standard russi. Sul posto sono presenti cinquantotto unità antincendio ed oltre 180 persone.

Ama osservare, carpire ogni sfumatura, cogliere l'attimo e raccontare il tutto sulla carta stampata e sul web. Nato a Milano, dopo la laurea in Comunicazione Digitale ha intrapreso l'attività giornalistica sul campo pubblicando interviste, inchieste e approfondimenti su testate cartacee ed online. L'altra passione insieme alla scrittura? la musica. Dal 2011 collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile.


Contatti:

Contatti:
Daniele Orlandi

Ama osservare, carpire ogni sfumatura, cogliere l'attimo e raccontare il tutto sulla carta stampata e sul web. Nato a Milano, dopo la laurea in Comunicazione Digitale ha intrapreso l'attività giornalistica sul campo pubblicando interviste, inchieste e approfondimenti su testate cartacee ed online. L'altra passione insieme alla scrittura? la musica. Dal 2011 collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile.

Leggi anche