×

Violenza negli Usa, poliziotto preme il ginocchio sul collo di una 12enne

Poliziotto in servizio come guardia giurata in un istituto di Kenosha irrompe in mensa e preme il ginocchio sul collo di una 12enne, poi la ammanetta

L'agente con il ginocchio sul collo della 12enne

Ancora violenza da parte degli uomini in divisa negli Usa, dove in un video su fatti risalenti al 4 marzo scorso si vede un poliziotto che preme il ginocchio sul collo di una 12enne. L’agente Shawn Guetschow era intervenuto a sedare una lite nella mensa di  un scuola media a Kenosha, del Wisconsin.

La vittima è una ragazzina afro americana di 12 anni che ha riportato traumi ma soprattutto uno spavento terribile per la brutalirà con cui la sua esuberanza è stata arrestata. Nel video in questione si vede distintamente l’agente Guetschow che interviene, butta la ragazzina a terra e le preme un ginocchio sul collo, la stessa manovra che uccise George Floyd e che pochi giorni fa aveva causato il decesso di Edward Bronstein

Poliziotto preme il ginocchio sul collo di una 12enne

Quella pressione, secondo la denuncia dell’avvvocato di famiglia, sarebbe durata “per oltre 20 secondi”. Poi la 12enne è stata sollevata con violenza, ammanettata e portata via. C’è un distinguo: in quel momento l’agente non era in servizio come poliziotto ma come guardia giurata e prima di di buttare a terra la 12enne, dal video si vede anche che scaraventa a terra un altro studente. Ai media il padre della ragazza ha detto che “la figlia è molto traumatizzata e non vuole andare a scuola”. 

La nota della polizia: “L’agente è ancora in servizio con noi”

La Polizia di Kenosha ha diramato in queste ore una nota in cui spiega che l’agente è sospeso dal servizio scolatico come guardia ma ancora in organico al KPD: “KPD è a conoscenza delle dimissioni di Shawn Guetschow dal distretto scolastico e della notifica verbale di reclamo fatta da un avvocato che rappresenta lo studente. Guetschow è ancora impiegato nella KPD. Continuiamo le indagini, prestando attenzione all’intera portata dell’incidente. Non abbiamo ulteriori aggiornamenti al momento”.

Contents.media
Ultima ora