×

Violenza su donne: Conte, '109 femminicidi da inizio anno, è vergogna per tutti'

default featured image 3 1200x900 768x576

Roma, 25 nov. (Adnkronos) – "109 femminicidi da inizio anno, un incremento dell'8% rispetto al 2020. Ognuno di noi deve sentirne il peso sulle spalle. Io me ne vergogno, tutti dovremmo vergognarci. Non intendo girarmi dall'altra parte. Non potrei proprio come Presidente di una comunità, il Movimento 5 Stelle, attenta ogni giorno a lottare contro la violenza sulle donne".

Così il presidente del M5S Giuseppe Conte, in un lungo post sui canali social.

"Al Governo abbiamo introdotto nel 2019 il "Codice rosso" per rafforzare e velocizzare la risposta nei confronti delle vittime di violenza – ricorda -. Con il Reddito di libertà, che entra nella fase operativa, durante il Conte II abbiamo messo in campo sostegni – fino a 400 euro al mese – per aiutare le donne nei propri percorsi di vita e di emancipazione, che nella realtà sono costellati anche da ostacoli di natura economica.

Una risposta che deve diventare per noi strutturale anche negli anni a venire ed essere ulteriormente rafforzata, assieme a tutti gli ulteriori strumenti a disposizione dello Stato per garantire alle donne massima attenzione e protezione".

"È anche urgente ascoltare immediatamente i tanti allarmi che ci arrivano dalle associazioni sul campo. Il dossier pubblicato da ActionAid in questi giorni – ad esempio – deve spingere la catena delle Istituzioni, dallo Stato alle Regioni, a velocizzare le erogazioni a strutture come Centri antiviolenza e Case rifugio.

Nel 2020 – in piena pandemia – abbiamo sperimentato modalità e procedure che ci hanno permesso di dimezzare i tempi di arrivo dei soldi alle strutture. Ad oggi, purtroppo, si registrano le solite ed endemiche criticità collegate alle tempistiche per la messa a terra dei fondi".

Contents.media
Ultima ora