> > Violenze di Capodanno in piazza Duomo, vittima chiede 100mila euro di risarci...

Violenze di Capodanno in piazza Duomo, vittima chiede 100mila euro di risarcimento

Due delle giovani aggredite denunciano il reato alla polizia

Parte il dibattimento per le violenze di Capodanno con l'ammissione delle parti fra cui il Comune, una vittima chiede 100mila euro di risarcimento

Per le violenze di Capodanno in piazza Duomo a Milano una vittima chiede 100mila euro di risarcimento: il Giorno spiega che una delle ragazze aggredite sessualmente in quelle drammatiche circostanze si è costituita parte civile nel processo.

Il caso giudiziario è quello delle violenze sessuali di gruppo nella notte di Capodanno in piazza Duomo a Milano. La ragazza in questione si è costituita parte civile per mezzo dei suoi avvocati, Silvia Allai e Carlo Pellegri

Violenze di Capodanno, 100mila euro di danni

Si tratta, fra le vittime, della ragazza “che ha subito gli abusi più gravi vicino via Mazzini anche ripresi in un video finito online”. In queste ore si è svolta infatti la prima udienza del processo per uno degli imputati, il 22enne Abdallah Bouguedra

Imputato presente in aula e Comune ammesso

Il giovane è residente a Torino ed è ristretto ai domiciliari dopo che per lui era  scattato l’arresto assieme ad altri 4. Nella sede delle ammissioni della parti civili la corte ha incluso anche il  Comune di Milano. L’imputato era presente in aula assistito dagli avvocati Vinicio Nardo e Stefano Comellini. A suo carico un capo di imputazione per violenza sessuale di gruppo, rapina e lesioni per gli abusi ai danni della 19enne, che non era presente in aula e di una sua amica che in dibattimento è parte offesa ma non parte civile.