×

Virologi in TV solo se autorizzati, Antonella Viola: “Così si imbavaglia la libertà di espressione”

La dottoressa Antonella Viola si schiera contro il deputato Trizzino che vorrebbe limitare i virologi in TV: "Si imbavaglia la libertà di espressione".

Virologi TV Antonella Viola

Anche la dottoressa Antonella Viola si è schierata pubblicamente contro la proposta presentata dal deputato Giorgio Trizzino, ex M5s ora al Gruppo Misto, che vorrebbe che la presenza dei virologi in TV, o dei medici più in generale, venisse anticipata da un’autorizzazione rilasciata dalla struttura sanitaria nella quale gli stessi operano.

“Ormai sono ovunque (i virologi ndr), in qualsiasi trasmissione tv, sui giornali. Bisogna mettere un freno a questo show”, aveva detto Trizzino a commento della sua proposta.

Virologi TV, il commento di Antonella Viola 

“Ammetto che non ci potevo credere”, ha detto Antonella Viola, professoressa Patologia generale dell’Università di Padova. Sulla Stampa ha poi scritto sempre sul tema: “La strada per l’inferno è lastricata di buone intenzioni.

Quando la pandemia è scoppiata, il nostro Paese si è ritrovato completamente impreparato. Eppure – ha aggiunto – la scienza si attendeva che una pandemia così sarebbe arrivata.

Antonella Viola sui virologi in TV

Perchè allora non c’è stata nessuna forma di prevenzione verrebbe da chiedersi? La dottoressa Viola risponde dicendo che “la scienza non aveva voce, parlava solo agli addetti ai lavori, non è mai arrivata ai cittadini e, quindi, non ha destato l’attenzione alla politica”.

Se quindi devo cercare qualcosa di positivo nella tragedia che ci ha colpito – ha aggiunto la Viola – lo trovo proprio nella nuova familiarità che gli italiani hanno con noi scienziati, nell’inattesa irruzione della ricerca scientifica nelle case delle persone, nel nuovo ruolo che ha assunto la comunicazione della scienza”.

Antonella Viola parla dei virologi TV

“Non è quindi imbavagliando la libertà di espressione degli scienziati che si fa del bene alla collettività – ha precisato Antonella Viola – Piuttosto, lo si fa inserendo nelle trasmissioni televisive i giornalisti scientifici, categoria che in Italia è sottoutilizzata”. “Se vogliamo vivere in un mondo di cittadini pensanti e liberi – ha concluso – mostriamo loro rispetto per il pensiero e per la libertà”.

Contents.media
Ultima ora