×

Viterbo, si è spenta Elena Curti: era la figlia (segreta) di Benito Mussolini

Con la morte di Elena Curti se ne va un piccolo pezzo di Storia. La donna che è morta all'età di 99 anni era la figlia segreta del Duce.

Morta Elena Curti

Nacque all’alba della marcia su Roma e la sua vita è durata quasi un secolo. Elena Curti, nota per essere stata la figlia segreta del Duce, si è spenta all’età di 99 anni nella sua abitazione di Acquapendente in provincia di Viterbo.

La donna che, visse per circa 40 anni in Spagna, rientrò in Italia nel 2000. Nonostante Mussolini non la riconobbe ufficialmente come figlia, Curti gli fu accanto fino all’ultimo. 

Morta Elena Curti, il Duce e la madre Angela 

Era il 19 ottobre 1922 e di lì a poco meno di 10 giorni il destino dell’Italia sarebbe stato segnato per un ventennio o meglio il ventennio. Proprio in quel giorno nasceva Elena Curti figlia di Angela Cucciati, sarta e moglie del capo fascista Bruno Curti.

La madre Angela divenne l’amante del Duce nel 1921 dopo che quest’ultima lo incontrò per chiedere che il marito, arrestato a seguito di una rissa con alcuni camerati, venisse liberato. 

Morta Elena Curti, la scoperta e il rapporto con Benito Mussolini 

La scoperta del legame con il Duce avvenne in modo inaspettato. Di quel momento ha raccontato: “Me lo confessò a bruciapelo mia madre una sera dopo cena.

Le chiesi se Mussolini ne fosse informato. ‘Sì, certo, ma preferisce che per ora tu non lo sappia’, rispose. Da quel giorno passai intere giornate a interrogarmi davanti allo specchio con le foto del Duce e di mio papà”.

Il primo incontro con il padre avvenne nel 1929, come raccontò Curti in seguito: “Me lo confessò a bruciapelo mia madre una sera dopo cena. Le chiesi se Mussolini ne fosse informato.

‘Sì, certo, ma preferisce che per ora tu non lo sappia’, rispose. Da quel giorno passai intere giornate a interrogarmi davanti allo specchio con le foto del Duce e di mio papà”.

Morta Elena Curti, “Non ho mai dichiarato di essere la figlia segreta del Duce”

A fine anni ’90, una donna di nome Claudia Apriotti si rivolse in tribunale chiedendo di essere riconosciuta come “figlia naturale” del Duce e della principessa romana Sveva Vittoria Colonna. A seguito di quell’episodio, Elena Curti, sentita da Adnkronos, ha dichiarato nel 1998: ”Io non ho mai dichiarato di essere la figlia segreta del Duce, anche se mia madre e lo stesso Benito Mussolini lo sospettavano. Ma non vedo perchè dopo tanti anni dovrei sbandierare questa paternità proprio ora”. 

Contents.media
Ultima ora