Bilancio previsionale: a Vizzini polemiche politiche sui tagli - Notizie.it
Bilancio previsionale: a Vizzini polemiche politiche sui tagli
Catania

Bilancio previsionale: a Vizzini polemiche politiche sui tagli

Vizzini – Dopo la guerra a colpi di manifesti, è stata data voce ai microfoni, con un comizio, tenuto da due dei tre indipendenti, già nella lista di centrosinistra del sindaco Vito Cortese. Sono stati spiegati ai cittadini i motivi dei ” tagli ” alle entrate nel bilancio previsionale 2010-2012, approvato da Mpa e Pdl, ormai nuova maggioranza.
Non sono mancate le stilettate, apparse già sui manifesti, di entrambe le fazioni, che hanno negli ultimi tempi tapezzato la città verghiana. Sui muri anche le riflessioni delle associazioni sportive locali, intenzionate a chiudere le attività e consegnare le chiavi delle varie strutture, per la mancanza di contributi comunali. Conseguenze dei ” tagli “, spiegate anche in apposito elenco-manifesto che è apparso a firma del primo cittadino, che non potrà garantire alla città alcuni servizi: manutenzione stradale, acquesdotto e verde pubblico, mensa scolastica, messa in sicurezza degli immobili comunali, contributi alle associazioni sportive, attività museali, etc.
In questo quadro desolante e allarmante tutti o quasi sono consapevoli che bisogna mettere da parte i propri ideali, le proprie posizioni, e i propri rancori, rimboccarsi le maniche per il bene della città.

Inoltre è stata pure invocata la necessità di una strategia amministrativa programmata, per nuove entrate e far aumentare i servizi per i cittadini senza pagare interessi di prestiti. Infine è stata posta attenzione sulla chiusura di tre importanti ambulatori sanitari, con gravi disagi per gli anziani vizzinesi e soprattutto sul grave disagio che coinvolge l’intera vita sociale del paese e in special modo i giovani svantaggiati, con tanti casi di tentati suicidi

1 Trackback & Pingback

  1. (Vizzini) E’ battaglia politica sui tagli alle spese del Comune | Politica Italiana

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*