Vladimir Luxuria: lo sfogo sui social dopo l'offesa in Rai
Vladimir Luxuria: lo sfogo sui social dopo l’offesa in Rai
Gossip e TV

Vladimir Luxuria: lo sfogo sui social dopo l’offesa in Rai

Vladimir Luxuria
Vladimir Luxuria

Dopo essere stata ospite in Rai, Vladimir Luxuria è stata offesa da una truccatrice: in seguito la donna si è sfogata in un video

Vladimir Luxuria è stata di recente ospite della trasmissione Rai Quelle Brave Ragazze. Qualcosa però ha fatto storcere il naso alla nota opinionista. Si è verificato, infatti, un episodio di omofobia all’interno dei camerini dell’emittente televisiva, in particolare nella sala trucco. Una delle truccatrici, non avendo notato la presenza dell’ex politica, avrebbe esclamato nei suoi confronti una battuta infelice e alquanto offensiva.

“Guarda chi c’è oggi, Luxuria, quel fr… Ma che si deve sentire donna come me?”. Queste sarebbe stata la triste esternazione della dipendente Rai. Dopo la fine del programma, Vladimir ha raccontato l’accaduto con un video postato sul suo profilo Facebook. Qui la donna si è sfogata, chiedendo inoltre che l’azienda prenda provvedimenti per le offese ricevute. Ovviamente Vladimir Luxuria ha tenuto a precisare che non desidera si arrivi al licenziamento della truccatrice.

Luxuria chiede provvedimenti

Dopo aver narrato il fatto, Vladimir ha affermato di essere rimasta molto sbigottita. Di fianco a lei si trovava anche Veronica Maya, che si è mostrata affranta e mortificata nei suoi riguardi.

“Mi chiedeva scusa lei, da parte di questa truccatrice”. Dopo essersi truccata, Vladimir Luxuria ha raccontato si essere andata dalla donna e di averle detto: “Signora, lei non si può permettere di usare questo tipo di linguaggio nei confronti di una persona che è stata invitata dall’azienda Rai. Che in questo momento anche lei rappresenta. Che viene qui per fare una trasmissione e non per essere insultata”.

La donna, sempre secondo il racconto di Luxuria, ha negato tutto. Però chi era con lei ha confermato la cosa. “Sono sincera, sia gli autori sia la conduttrice e gli altri sono stato molto solidali. Hanno rimproverato questa truccatrice. Io non voglio nessun licenziamento, perché non vorrei che la famiglia di questa donna possa subire il danno di quello che ha fatto lei. Quello che vorrei è che la Rai rendesse pubblico un Codice Etico secondo il quale nessuno venga insultato per motivi legati alla razza, la religione, l’orientamento e l’identità di genere”.

La risposta dei vertici Rai

Dando le proprie scuse formali a Vladimir Luxuria “per l’inaccettabile episodio”, i vertici di viale Mazzini hanno ricordato che da tempo in azienda vige già un Codice Etico per i dipendenti, i collaboratori e i fornitori.

Tale Codice riconosce, tra gli obiettivi primari, il rispetto della dignità della persona, nonché temi di diritti civili, della solidarietà, della condizione femminile, delle pari opportunità e dell’integrazione. “Tale Codice Etico – fanno sapere dalla Rai – è stato recentemente rafforzato da un Codice contro le molestie sessuali e di qualsiasi altro genere sui luoghi di lavoro. Rai comunica di avere immediatamente aperta un’indagine interna per accertare le responsabilità”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche