×

Vladimir Solovyov, chi è l’amico di Putin preso di mira in Italia

Vladimir Solovyov è un presentatore russo, amico di Putin. La sua villa sul lago di Como è stata presa di mira, tra fiamme e atti di vandalismo.

vladimir solovyov

Vladimir Solovyov è un famoso presentatore russo, amico del presidente Putin. La sua villa di Menaggio, sul lago di Como, è stata presa di mira, con fiamme, scritte sulle pareti e vernice nella piscina. 

Vladimir Solovyov, chi è l’amico di Putin preso di mira in Italia

Vladimir Rudolfovich Solovyov è un famoso presentatore russo, grande amico del presidente Putin. Ora è stato preso di mira in Italia. Qualcuno ha tentato di dare fuoco alla sua villa di Menaggio, sul lago di Como, già sequestrata dalla Guardia di finanza italiana in esecuzione delle sanzioni, che sono state prese anche nei confronti del presentatore-oligarca. I residenti del paese hanno lanciato l’allarme, dopo aver visto del fumo. “Ho visto correre via due uomini in passamontagna” ha dichiarato un testimone.

Gli attentatori hanno cercato di provocare un incendio con copertoni e assi di legno. In una seconda proprietà di Solovyov è stata trovata la piscina piena di vernice rossa e diverse scritte sulle pareti, come “Killer” e “No war“. I Carabinieri di Como e del Ros pensano ad un’azione dimostrativa. Solovyov è un personaggio particolare, che segue ciecamente tutto ciò che vuole il presidente Putin e a parole va ancora oltre.

Ha 58 anni, 8 figli da tre moglie diverse, e usa come strumenti di comunicazione la volgarità e l’aggressività.    

La figura di Solovyov

Vladimir Solovyov è nato il 29 ottobre 1963, moscovita. Il padre era un professore universitario e la madre una storica dell’arte. Nel 1986 si è laureato in fisica, poi si è iscritto al Komsomol, la federazione dei giovani comunisti. Nel 1990 è partito per insegnare negli Stati Uniti, vivendo lo scioglimento dell’Urss dall’Università di Huntsville, in Alabama.

Dopo due anni è tornato e ha creato una società che costruiva attrezzature per le discoteche. Nel 1998 ha venduto tutto e investito i guadagni in azioni Gazprom e dal 2009 ha iniziato a fare acquisti in Italia. Il suo sogno era la televisione, voleva diventare famoso. Ha perso 70 chili in un anno e ce l’ha fatta, è diventato un presentatore alla ORT, rete dell’oligarca dissidente Boris Berezovskij. Nel 2010 arriva a Rossiya 1, canale di Stato, con un suo programma e, secondo le voci, la spinta l’avrebbe data Putin. Oggi è un presentatore-oligarca, che ogni settimana prenota un intero ristorante a Mosca. “Se vuoi capire cosa pensa davvero Putin, devi guardare Solovyov” dicono in Russia. 

Contents.media
Ultima ora