Vodafone rimborso credito sim scaduta, è possibile? - Notizie.it
Vodafone rimborso credito sim scaduta, è possibile?
Guide

Vodafone rimborso credito sim scaduta, è possibile?

Se avete una sim Vodafone scaduta, non disperate. Infatti è ancora possibile recuperare il credito non goduto, che era presente al suo interno.

Basta andare sul sito istituzionale della Vodafone, entrare con le proprie credenziali (se non si è fatto si può anche procedere direttamente) e, dunque, scaricare il modulo specifico per il rimborso, che si chiama “Dichiarazione di recesso-richiesta di rimborso del traffico con assegno“.

Tale modulo va stampato, compilato in ogni sua parte, ed inviato tramite fax al numero verde 800.034642 oppure anche tramite posta all’indirizzo Casella Postale 190, 10015 – Ivrea (TO).

La procedura di rimborso, che avviene mediante assegno bancario, prevede un costo per il cliente pari a € 5,00, che vengono detratti direttamente dal credito residuo della sim.

Nel caso in cui tale credito fosse, invece, inferiore ai 5,00 euro, la Vodafone non procede al rimborso, ma lascia a disposizione questa somma per il cliente, se questo decidesse di attivare una nuova sim.

La restituzione del credito residuo da parte di Vodafone avviene entro 60 giorni dalla ricezione del modulo.

Nel caso fossero accertate delle misure fraudolente perpetrate dal cliente, quest’ultimo riceverà un sms o un fax da parte del gestore telefonico, all’interno del quale vengono illustrate le motivazioni del rifiuto alla restituzione della somma presente sulla ricarica.

Ricordarsi che il modulo va compilato in ogni sua parte, compresi i nuovi recapiti, per poter dare la possibilità alla Vodafone di procedere con l’evasione della richiesta di rimborso del credito.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*