×

Volontaria abbraccia migrante a Ceuta e viene insultata: costretta a oscurare il profilo

Insulti razzisti e maschilisti per Luna Reyes, la volontaria che abbraccia il migrante in una delle immagini simbolo dell'emergenza migratoria a Ceuta.

Insultata la volontaria che abbraccia il migrante a Ceuta

Mentre continua a crescere la tensione tra Spagna e Marocco per l’arrivo di migranti nell’enclave di Ceuta, la volontaria Luna Reyes abbraccia un migrante e viene insultata sui social fino a essere costretta a oscurare il proprio profilo.

Volontaria abbraccia un migrante a Ceuta

È diventata una delle tante immagini simbolo dell’emergenza migratoria che, in questi giorni, sta vivendo la Spagna. Lo scatto ritrae una volontaria della Croce Rossa locale, Luna Reyes, mentre abbraccia un migrante senegalese sbarcato a Ceuta, appena arrivato dal Marocco su una delle spiagge dell’enclave spagnola. Il ragazzo, in lacrime, cerca conforto nella donna stringendosi a lei, la quale cerca di tranquillizzarlo dopo avergli offerto dell’acqua.

Insulti per la volontaria che abbraccia il migrante

Si tratta di episodio di umanità che, purtroppo, non tutti hanno accolto con un sorriso e commozione: infatti, insieme ai diversi messaggi di sostegno ricevuti dalla volontaria sui social, sono arrivati anche quelli d’odio. Luna ha ricevuto insulti, frasi maschiliste e razziste che l’hanno costretta a selezionare la modalità “privata” per il suo profilo social.

“Hanno visto che il mio ragazzo era nero, non hanno smesso di insultarmi e di dirmi cose orribili e razziste”, ha raccontato la 20enne spagnola ai media locali.

L’ho solo abbracciato“, ha detto alla televisione pubblica spagnola Rtve, e inn quel momento, ha aggiunto, le è sembrata la risposta “più normale del mondo a una richiesta di aiuto”.

Solidarietà per la volontaria che abbraccia il migrante a Ceuta

Di fronte a tutto questo odio scatenatosi in rete contro la giovane volontaria, il web ha risposto con messaggi che elogiavano il gesto di Luna accompagnati dall’hashtag #GraciasLuna, entrato nei trend di Twitter. “È molto più di una foto. È un simbolo di speranza e solidarietà”, ha commentato la vicepremier Yolanda Díaz. “Non permetteremo che l’odio vinca”, ha scritto in un tweet Rita Maestre, consigliera del Comune di Madrid. “Quelli di noi che vedono questo abbraccio come un simbolo del meglio del nostro paese sono più numerosi degli altri”.

Migranti, la situazione tra Spagna e Marocco

Intanto, secondo le informazioni dal posto, nelle ultime ore sembra essere tornata la calma sul confine tra Spagna e Marocco. Adesso, la “preoccupazione principale” della capitale è l’accoglienza dei minori rimasti a Ceuta, che sarebbero almeno 850, secondo le ultime cifre. Le autorità spagnole stanno ora rimpatriando i migranti.

Contents.media
Ultima ora