> > Wayne Mark Doyle è morto: addio al creatore di Un posto al sole

Wayne Mark Doyle è morto: addio al creatore di Un posto al sole

Wayne Mark Doyle morto

Wayne Mark Doyle è morto: addio a colui che 26 anni fa ha creato Un posto al sole.

Lutto nel mondo della televisione: Wayne Mark Doyle, creatore di Un posto al sole, è morto.

L’uomo ha lasciato in eredità una commovente lettera d’addio, che è stata resa pubblica dopo il suo decesso.

Wayne Mark Doyle è morto

Wayne Mark Doyle, noto al grande pubblico italiano per essere uno dei creatori di Un posto al sole, è morto. Ventisei anni fa, lui, Adam Bowen e Gino Ventriglia, con la collaborazione di Michele Zatta, hanno adattato la soap australiana Neighbours per i telespettatori nostrani e così è nato UPAS.

Erano i primi anni Novanta e la casa di produzione era la Grundy Production, ora Fremantle. A scommettere su Un posto al sole fu Giovanni Minoli e, ad oggi, con oltre 6000 puntate all’attivo, si può dire che è stata vinta.

La lettera d’addio di Wayne Mark Doyle

Wayne Mark Doyle, prima della scomparsa, ha lasciato in eredità una commovente lettera d’addio. A renderla pubblica sono stati i profili social di Un posto al sole.

Si legge:

“26 anni fa hai dato vita a Un posto al sole… oggi ci lasci ancora una volta parole preziose… Grazie di tutto Wayne: ‘To laugh often and much, To win the respect of intelligent people and the affection of children, To earn the appreciation of honest critics and endure the betrayal of false friends, To leave the world a bit better, whether by a healthy child, a garden patch or a redeemed social condition, to know even one life has breathed easier because you have lived, this is to have succeeded. Good bye all my dear friends, it’s been a wonderful ride’”.

La traduzione della lettera di Wayne Mark Doyle

Di seguito, la traduzione italiana della lettera d’addio di Wayne Mark Doyle:

“Ridere spesso e tanto. Conquistare il rispetto di persone intelligenti e l’affetto dei figli. Guadagnare l’apprezzamento di critici onesti e sopportare il tradimento di falsi amici. Lasciare il mondo un po’ meglio, sia con un figlio sano, un piccolo giardino o una condizione sociale riscattata, Sapere che anche una sola persona ha respirato meglio perché hai vissuto, questo è avere avuto successo. Ciao amici miei, è stata una splendida giostra. Wayne Mark Doyle”.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Un Posto Al Sole Rai (@unpostoalsolerai3)