West Side Story, domani la prima al Carlo Felice
West Side Story, domani la prima al teatro Carlo Felice
Cronaca

West Side Story, domani la prima al teatro Carlo Felice

West Side Story
Una scena tratta da West Side Story (1961)

West Side Story domani al teatro Carlo Felice di Genova con due interpreti d'eccezione. Prima del teatro Genova aprirà con danze, musica e fuochi d'artificio

West Side Story inaugurerà la nuova stagione del teatro Carlo Felice domani alle 20.30 con repliche fino a domenica 29. Gli interpreti di questa opera straordinaria, Veronica Appeddu e Luca Giacomelli Ferrarini, solcheranno il palco del teatro con una prima che si preannuncia davvero speciale.

Genova, West Side Story

West Side Story, un’opera ideata dal genio di Jerome Robbins e rivisitata per Genova dal libretto di Arthur Laurents con musiche di Leonard Bernstein e parole di Stephen Sondheim. La prima produzione in Italia che affianca una fondazione lirico-sinfonica come il Carlo Felice a una azienda privata come la World Entertainment Company (Wec).

Un’opera di grande afflato tra due innamorati Tony e Maria protagonisti del musical West Side Story. Tony è interpretato da Ferrarini, cantante, attore e ballerino nonché figlio d’arte da parte di madre Alida – soprano -. L’interprete Ferrarini ha avuto molta esperienza attoriale con i musical quali ‘Cats’, ‘Happy Days’ e ‘Titanic’ andati in scena al Politeama Genovese.

Mentre Maria viene interpretata da Veronica Apeddu che è appena reduce dalla Germania con un tournèe a dir poco vincente del musical ‘Tanz Der Vampire’ diretto da Roman Polanski ispiratosi al suo film ‘Per favore non mordetemi sul collo’ (1967).

La trama di West Side Story prende spunto da Romeo e Giulietta di William Shakespeare ambientato a New York – nell’Upper Wide Side -, tra bande di strada portoricane e inglesi.

I protagonisti della storia, Tony e Maria, si innamorano follemente ma il loro amore è ostacolato poiché facenti parte di due gruppi rivali (Tony è con i Jets mentre Maria, di origine portoricana, è con gli Sharks). Gli Sharks sono capeggiati dal fratello di Maria, Bernardo; mentre i Jets dal braccio destro e migliore amico di Tony, Riff. La storia prosegue con una rissa tra le due bande che porterà a vari eventi piuttosto drammatici in un continuum senza interruzioni ove l’amore alla fine vince sulla paura. La paura di accettare il diverso da sè attraverso l’amore interraziale nella West Side degli anni ’50. Una paura diversa ma simile rispetto ai due protagonisti shakespeariani. Romeo e Giulietta che avevano due famiglie antagoniste per poteri nobiliari e, per questo, grande avversione per il loro tormentato amore: “dai fatali lombi di due nemici discende una coppia di amanti, nati sotto cattiva stella, il cui tragico suicidio porrà fine al conflitto”.

Il debutto di domani sarà preceduto e accompagnato da molti eventi creati appositamente per onorare il musical. Una festa per Genova, dunque. Con musica e fuochi di artificio. Difatti, inizierà l’allegria a prendere piede con la danza anni ’50 con esibizioni e prove di ballo in piazza De Ferrari a partire dalle 16. Per tutti coloro che vorranno partecipare alla giornata di festa, alle 18 si proseguirà con un appuntamento gastronomico a base di focaccia col formaggio del Consorzio della Focaccia di Recco offerta dalla Regione Liguria.

Infine, i mirabolanti fuochi d’artificio delle ore 19.30 coroneranno l’apri scena di West Side Story sulle note delle musiche del musical. Per prepararsi a un teatro creato per la città di Genova. Un teatro, il Carlo Felice, sempre più risplendente di luce propria grazie alla fiducia di pubblico, artisti e istituzioni.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche