×

William, il principe si confessa: manca la presenza di lady Diana

Condividi su Facebook

William parla per la prima della madre, Lady D.. Il principe l’avrebbe voluta accanto a sé per i suoi consigli, e per presentarle la moglie, la sua Kate.

William a quasi vent’anni dalla scomparsa della madre, Lady Diana, in un’intervista parla di lei e di quanto le manchino oggi i suoi consigli.

E’ un principe William senza troppi veli, quello che in un’intervista rilasciata di recente al periodico britannico “Gq Inghilterra” parla di diverse cose, ma soprattutto della madre Lady Diana, tragicamente scomparsa il 31 agosto del 1997.

Una vera e propria prima volta quella del principe William, che non ha mai affrontato il tema della morte dell’amatissima Lady D.. Un silenzio voluto, cercato, ostentato quasi, che oggi finalmente si rompe, e che svela una mancanza evidentemente sentita e sofferta.

Il suo dolore è tutto nelle parole che William usa come se la madre fosse lì per ascoltare, lui che avrebbe fosse davvero in vita per mostrarle quanto sia ora felice con la sua Kate ed ovviamente i loro due bambini.

William riferisce della mancanza della madre, alla quale sarebbe stato felice di mostrare la sua nuova famiglia, e soprattutto i piccoli George e Charlotte. Il fatto che la madre no abbia conosciuto i suoi figli, ha detto molto chiaramente William, è un fatto che lo rende infelice.

William rompe il silenzio sulla madre Diana e lo fa mettendo a nudo tutte le sofferenze di un figlio senza la madre, ora che la fase adulta è arrivata, ora che per affrontarla sarebbero davvero importanti i consigli di una madre.

Che Lady D.

sia una presenza costante nella testa dei figli è tuttavia cosa nota. Come ampiamente pubblicizzato da diversi magazines, anche il fratello di William, Harry, ha di recente dichiarato cose simili.

Il silenzio sulla madre, fatto strano ai più, eppure comprensibile se si guarda dentro alle spiegazione che William dà durante l’intervista rilasciata a Alastair Campbell per “Gq Inghilterra”.

Il principe William ha spiegato che solo ora si sente pronto per parlare della madre in modo aperto, onesto addirittura. Venti anni per capire la figura di una madre amatissima da milioni di persone nel mondo, ma anche complessa, fragile, controversa secondo i canoni della famiglia reale.

Lo chiarisce bene il principe, il quale ribadisce inoltre che insieme alla tristezza ancora oggi presente nei cuori di chi l’amava, l’unica cosa che le persone a lei legate sono riuscite a far rispettare al mondo esterno, è proprio questo: il dolore.

William parla poi della famiglia e sottolinea che proprio la forza e l’equilibrio con il quale parla della madre oggi, è un dono di quest’ultima, fondamentale dunque nel percorso di crescita e comprensione dei fatti per lui.

Questa stabilità è proprio quanto William vorrà dare nel tempo ai suoi due figli, George e Charlotte, che vuole vedere crescere, così ha detto il principe, nel mondo e non solo all’interno delle mura del Palazzo.

Sa già che i media non daranno tregua ai suoi due pargoli, e che dovranno imparare a convivere al meglio con questa situazione, ma William è pronto a battersi affinché i suoi figli abbiano quanto più una vita “normale”.

Si rompe il silenzio su Lady D.

e lo stesso principe ripensa al passato, e forse anche lui crede che non aver toccato il tema della madre possa essere stato un errore. Per questo in molti credono che possa aver giocato un ruolo il rapporto con la moglie Kate Middleton, ma qui di conferme non ce ne sono.

Lady D. manca a tutti, ed ora tutti sanno quanto manchino ad Harry e William.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche