> > Witchtek 2K22, in migliaia al rave party di Halloween a Modena: ordinato lo s...

Witchtek 2K22, in migliaia al rave party di Halloween a Modena: ordinato lo sgombero

Rave Modena

Migliaia di persone, tra cui molti stranieri, hanno partecipato al Witchtek 2K22, il rave party di Halloween che si è tenuto a Modena.

Migliaia di persone, tra cui molti stranieri, hanno deciso di partecipare al Witchtek 2K22, il rave party di Halloween che si è tenuto a Modena.

Il ministro Piantedosi ha deciso di ordinare lo sgombero. 

Witchtek 2K22, in migliaia al rave party di Halloween a Modena: ordinato lo sgombero

Migliaia di persone, tra cui molti stranieri, hanno raggiunto Modena nella serata di sabato 29 ottobre, per trascorrere la notte in un capannone abbandonato e partecipare al Witchtek 2K22, un rave party di Halloween. L’evento è stato segnalato da polizia e carabinieri, che hanno monitorato la situazione.

Per motivi di sicurezza sono state chiuse anche le uscite autostradali sull’A22 a Carpi e Campogalliano, Modena Nord e Sud in A1. Per tutta la notte sono andati avanti musica e balli, mentre le persone arrivavano con le auto e i camper, con l’intenzione di rimanere fino a martedì. Sono stati segnalati blocchi stradali, code e traffico, anche per via del salone degli sport invernali SkiPass in fiera, che attira molti visitatori. 

Il ministro Piantedosi ordina lo sgombero

Il ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, ha dato mandato al prefetto di Modena e al capo della Polizia di adottare ogni iniziativa per interrompere il rave party e sgomberare l’area. Lunedì il nuovo ministro porterà in Cdm delle misure normative per dare nuovi strumenti efficaci di prevenzione e intervento per quanto riguarda casi del genere. “Stasera le crew si riuniranno per darvi ciò che vi è stato promesso. Durante tutta la giornata verranno date delle indicazioni, seguitele.

Quando uscirà la posizione sarà necessario essere tutti in un raggio ristretto. Abbiamo voglia di combattere per ciò in cui tutti noi crediamo abbiamo bisogno che ognuno faccia la propria parte. State attenti a Biella, stanno fermando camion francesi e li scortano fuori regione! Stanno girando vari comunicati fake….diffidate da indicazioni non ufficiali” è stato segnalato su Facebook.