×

Wuhan e il vertiginoso aumento della popolazione nel 2021: più 1,2 milioni

Cina in calo nascite mai come nel 2021 dai tempi delle grandi campagne demografiche dell'era Mao eppure Wuhan registra un aumento della popolazione

Durante la pandemia la popolazione di Wuhan è aumentata

Nel 2021 Wuhan ha fatto registrare un vertiginoso aumento della popolazione residente: più di 1,2 milioni in soli dodici mesi. Un rapporto rilasciato dal team di indagine dell’Ufficio nazionale di statistica e dall’ufficio municipale di statistica spiega che la città epicentro e simbolo della pandemia è in controtendenza rispetto al calo nazionale. 

Nel 2021 aumento della popolazione di Wuhan

Il capoluogo della provincia di Hubei della Cina centrale ha dunque visto un sorprendente incremento della propria popolazione residente, la sua è la crescita più rapida tra le città di tutto il Paese. Ecco i dati: nel 2021 la popolazione residente permanente a Wuhan si è avvicinata a 13,65 milioni, mentre a gennaio 2022 il rapporto di lavoro dell’amministrazione di Wuhan aveva dato una stima di poco più di 11 milioni.

L’eccezione cinese: meno di 8 nascite per 1000 persone

Ed è una crescita che spicca ancor più se si calcola che la Cina ha un tasso di natalità precipitato ai minimi storici nel 2021. Il gigantesco paese era su un rapporto di 7,52 nascite ogni 1.000 persone, in calo su quello di 8,52 del 2020. L’anno scorso la Cina aveva censito 10,62 milioni di nascite a fronte di una mortalità di 0,718 punti percentuali.

Un dato così basso non lo si registrava dalle grandi campagne demografiche dell’era di Mao.

Contents.media
Ultima ora