×

X Factor 2017, ecco cosa è successo nella quarta puntata: al via i Bootcamp

Condividi su Facebook

Al via i Bootcamp di X factor 2017. Le prime categorie quella degli Under Uomini e dei Gruppi sono state affidate a Fedez e Manuel Agnelli.

Inizia una nuova fase del gioco. X factor 2017 riprende. Ora è la volta dei Bootcamp, la corsa verso i live è sempre più vicina. I cantanti in gara rimasti dovranno affrontare i giudici dei giudici del talent. Mara Maionchi, Levante, Manuel Agnelli e Fedez.

In questa fase i cantanti, divisi in squadre a seconda delle caratteristiche vengono scremati. Le categorie sono Under Uomini, Under Donne, Gruppi e Over. Si scopriranno da ora, anche a quale giudice le squadre verranno affidate. In questa prima fase dei Bootcamp i primi due a scegliere chi portare agli Home Visit sono stati Fedez e Manuel Agnelli.

Prima categoria: Under Uomini

La prima categoria a giocarsi la conquista delle famose sedie è Under Uomini.

Ai Bootcamp i cantanti devono dare un’ultima conferma al giudice prescelto. Se quest’ultimo rimane convinto dall’esibizione, egli decide di dare una sedia al cantante/gruppo. Il giudice degli Under Uomini è Fedez. Il rapper aveva già vinto con questa categoria in passato, con Lorenzo Fragola. Chissà che questa categoria non gli porti ancora fortuna.

La puntata inizia con le esibizioni dei ragazzi. Fedez inizia assegnando (quasi) tutte le sedie.

Solo Leonardo e Andrea Uboldi non conquistano subito la sedia. Cinque solo passeranno agli Home Visit. I ragazzi che hanno superato le selezioni iniziali sono 73. Solo 48 sono arrivati ai Bootcamp.

La squadra che Fedez porterà (all’estero) agli Home Visit è composta da: Gabriele Esposito, Kamless Kishnah, Samuel Storm, Domenico Arezzo e Lorenzo Bonamano.

Seconda categoria: I gruppi

Dopo la squadra di Fedez è la volta dei gruppi. A capitanare la squadra quest’anno sarà Manuel Agnelli.

Il giudice è felice della notizia e non vede l’ora di poter iniziare l’avventura con loro. Dopo i problemi iniziali (Manuel aveva affidato solo una sedia) ad affiancare gli Heron Temple si aggiungono Sem & Stenn, gli Stereotapes, i Deadline Induced Panic. Dopo una serie di dubbi dovuti all’incredibile talento dei ragazzi, Manuel Agnelli decide di proporre uno “Switch”. Un gruppo dovrà cedere la propria sedia ad un altro ritenuto più valido.

Con questo meccanismo si forma anche la seconda squadra. Agli Home Visit Manuel Agnelli porterà le 5 band migliori: i The Heron Temple, Sem & Stenn, i Ros, i Maneskin e Ana e Carolina.

Così si conclude la prima puntata dei Bootcamp. La seconda fase, in onda giovedì prossimo, affiderà le restanti categorie alle restanti giudici. Levante e Mara Maionchi scopriranno la loro squadra. Insieme al pubblico a casa.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.