XXXTentacion, è uscito il video di "Sad": un preludio shock
XXXTentacion, è uscito il video di “Sad”: un preludio shock
Musica

XXXTentacion, è uscito il video di “Sad”: un preludio shock

XXXTentacion
XXXTentacion

E' uscito l'ultimo videoclip di “Sad!”, l'ultimo brano di XXXTentacion. Nel video il rapper partecipa al suo funerale

Un preludo agghiacciante: nel giorno del funerale di XXXTentacion è uscito il video di “Sad!”. Si tratta dell’ultimo singolo tratto dal suo album “?”. Nel videoclip si vede il rapper intraprende una lotta con sé stesso e partecipare al suo funerale. Il giovane rapper americano è stato ucciso lo scorso 18 giugno da colpi d’arma da fuoco si presume per una rapina finita male. La tragedia è stata compiuta davanti a un negozio di motociclette, dove Jahseh Dwayne Onfroy (vero nome dell’astro nascente del rap americano) si era appena recato. A essere arrestato con l’accusa di omicidio è il ventiduenne Dedrick Williams. Le indagini ruoterebbero anche attorno alla figura del coetaneo Robert Allen.

“Sad”, l’ultimo brano di XXXTentacion

Assassinato mentre faceva acquisti per una moto nella contea di Broward, in Florida, il 18 giugno 2018. XXXTentacion partecipa al suo funerale e guarda il proprio corpo disteso in una bara: è questo il terribile preludio a cui è possibile assistere guardando il videoclip dell’ultimo inedito del rapper americano, “Sad!”.

Il video è stato girato poche settimane prima che il cantante fosse ucciso a colpi d’arma da fuoco. Il video è stato pubblicato postumo. E’ uscito proprio nel giorno in cui, in Florida, si sono svolti i funerali di XXX. Migliaia le persone che si sono radunate nell’arena di Sunrise, per commemorare la salma del giovane, un giorno prima del suo funerale. Le porte dell’arena sono rimaste aperte per sei ore. C’era divieto assoluto di telefoni e cellulari.

Il video di “Sad!” vede XXXTentacion confrontarsi con una figura incappucciato e con indosso una maschera nera, che gli dice “il nostro peggior nemico è te stesso” e parla della sua “battaglia”. Il rapper è ripreso in piedi sul suo stesso cadavere in una bara. Poi, mentre si trova sulla sua bara, XXXTentacion salta fuori e inizia a combattere il vero sé, ancora vivo. Il videoclip si conclude con XXXTentacion che uccide il suo “vecchio sé”.

XXXTentacion

I funerali del rapper

I funerali del rapper si sono svolti in privato giovedì 28 giugno 2018.

Alla vigilia del suo funerale, si è svolto in un’arena della Florida un servizio commemorativo pubblico a cui hanno partecipato migliaia di persone.

Fan, amici e parenti si sono messi in fila per ore per offrire il loro ultimo saluto a quell’idolo che ora non c’è più. In lacrime, hanno aspettato ore prima di poter passare affianco alla bara aperta. Il rapper indossa in una giacca di jeans, con due trecce aperte sul fianco. Le guardie di sicurezza fiancheggiavano entrambi i lati della bara, circondate da rose nere e foglie d’argento, e una fila di riflettori illuminava il palco del BB & T Center di Sunrise, Florida, che vanta ben 20.000 posti. Gli organizzatori, infatti, si aspettavano un totale di 19.000 persone durante il giorno. Ai fan è stato vietato l’uso di telefoni cellulari e telecamere. In sottofondo le canzoni del rapper.

Uniti in un unico, grande, dolore, amici, fan e parenti hanno cantato insieme le canzoni di XXXTentacion, abbracciati gli uni agli altri tra le lacrime.

Robert Allen, nuovo indiziato dopo Dedrick William, è già in libertà vigilata fino al 2021, per il trasporto di un’arma non legalmente riconosciuta, possesso di droga e furto di identità.Così testimonierebbero i documenti giudiziari a suo titolo.

In molti sostengono che il 21enne sia stato vittima indesiderata di una rapita finita male. Eppure la famiglia del rapper ha sempre detto di non credere nell’uccisione avvenuta per caso, quasi per errore. Effettivamente, sono circolate notizie che affermerebbe che il rapper “sapeva di avere dei nemici” . Nelle ultime settimane pare avesse paura a uscire di casa.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche