YouTube aggiunge le funzioni Premium e Music
YouTube aggiunge le funzioni Premium e Music
Tecnologia

YouTube aggiunge le funzioni Premium e Music

You Tube
Arrivano le funzioni YouTube premium e YouTube music

Google rivoluziona YouTube inserendo le nuove funzionalità Premium e Music

Le nuove attività di YouTube andranno a sostituire RED e Play Music e permetteranno agli utenti di visualizzare nuovi contenuti legati al mondo musicale, attraverso nuove possibilità di abbonamento.

La funzione PREMIUM

La nuova modalità di Google sostituirà l’attuale YouTube RED, aggiungendo al vecchio servizio delle innovazioni. La novità di YouTube premium sarà la sua maggiore diffusione, a livello internazionale.

La funzionalità di Premium sarà a pagamento e permetterà ai suoi abbonati di ottenere la visione di nuovi contenuti video, senza alcuna interruzione pubblicitaria, e la possibilità di scaricare i video per poterli visualizzare in funzione offline o in background play.

Il nuovo servizio verrà rilasciato nei paesi come Italia, Canada, Danimarca, Finlandia, Germania, Francia, Norvegia, Russia, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito.

La funzione MUSIC

YouTube music si presenta come un nuovo servizio di streaming musicale, per questo la nuova attività proposta da Google, si metterà in concorrenza con applicazioni come Spotify, Apple Music e Dezeer.

Il cambiamento riguarderà anche la grafica, rispetto alla vecchia applicazione di Google Play, grazie a un player desktop completamente rinnovato.

Per poter ascoltare la musica si pagherà un abbonamento mensile, con un costo in linea con le altre proposte online; l’abbonamento premium costerà 9.99 dollari e garantirà la riproduzione dei brani senza pubblicità e il download delle canzoni in locale. La funzione music invece sarà gratis dato che si finanzierà con la pubblicità.

Come riportato dall’ANSA l’applicazione sarà disponibile a partire dal 22 Maggio 2018; i primi paesi a poter utilizzare la nuova applicazione YouTube music saranno Australia, Nuova Zelanda, Messico, Corea del Sud e America. Il nostro paese arriverà in un secondo momento insieme a Austria, Canada, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Norvegia, Russia, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*