×

Zandobbio, ultimo saluto al carabiniere morto in un incidente: “Non lasciamo sola la famiglia”

Celebrati i funerali del carabiniere Raffaele Campagna, vittima di un incidente. Le toccanti parole del prete durante l'ultimo saluto.

Raffaele Campagna

Celebrati i funerali del carabiniere Raffaele Campagna, vittima di un incidente. Le toccanti parole del prete durante l’ultimo saluto, un appello per non lasciare sola la famiglia del carabiniere dopo questo evento tragico. 

Carabiniere morto in un incidente: il funerale

La chiesa parrocchiale della Selva di Zandobbio si è riempita di gente, sabato 14 agosto, durante i funerali di Raffaele Campagna, carabiniere di 39 anni, sposato e padre di due figlie, che lo scorso mercoledì è morto in un tragico incidente stradale con lo scooter in provincia di Cremona, dove lavorava al Nucleo ispettorato del lavoro. Era presente tantissima gente e sono stati momenti di grande commozione. Al funerale sono arrivati parenti, amici, colleghi e anche autorità.

Tutti si sono uniti per dare l’ultimo saluto a Raffaele Campagna. Dopo la morte sono state donate le sue cornee. Tutti hanno voluto dare conforto alla moglie Elena e alle figlie di 14 e 8 anni, che hanno perso il loro punto di riferimento, a causa di un terribile incidente mentre viaggiava con il suo scooter. 

Carabiniere morto in un incidente: le parole del prete

Una messa molto toccante, che ha permesso a tantissime persone di dare l’ultimo saluto al carabiniere di 39 anni, morto in un tragico incidente in scooter in provincia di Cremona.

Il parroco di Zandobbio, don Marco Grigis, ha voluto ricordare Raffaele davanti a tutti i suoi cari. “Non lasciamo sola questa famiglia in questo momento” ha dichiarato il prete, facendo quasi un appello alle persone presenti. I colleghi del carabiniere, nei giorni scorsi, hanno lanciato una raccolta fondi per aiutare la famiglia di Raffaele Campagna e darle tutto il loro sostegno e quello di tutte le persone che hanno voluto partecipare.

Alla fine del funerale è stata letta la preghiera del carabiniere. La sepoltura è avvenuta nel cimitero di Zandobbio. 

Carabiniere morto in un incidente: chi era Raffaele Campagna

Raffaele Campagna era in servizio al Nucleo ispettorato del lavoro di Cremona, ma in passato aveva lavorato alle dipendenze delle caserme dell’Arma a Casazza e ad Alzano Lombardo. Era nato a Treviglio, comune in provincia di Bergamo, dove aveva studiatao al Mozzali. Da ben 14 anni viveva a Zandobbio con sua moglie Elena e le sue due figlie, di 14 e 8 anni. 

Contents.media
Ultima ora