> > Zeffirelli, gli attori di Romeo e Giulietta fanno causa alla Paramount

Zeffirelli, gli attori di Romeo e Giulietta fanno causa alla Paramount

Zeffirelli Romeo Giulietta causa

Zeffirelli, gli attori del film Romeo e Giulietta fanno causa alla Paramount per una scena di nudo non autorizzata.

Gli attori protagonisti del film Romeo e Giulietta di Franco Zeffirelli, ovvero Olivia Hussey e Leonard Whiting, hanno fatto causa alla Paramount Pictures per una scena di nudo non autorizzata. 

Zeffirelli: gli attori di Romeo e Giulietta fanno causa alla Paramount

Lo scorso 30 dicembre, gli attori Olivia Hussey e Leonard Whiting hanno presentato una denuncia contro la Paramount Pictures per una scena di nudo non autorizzata nel film Romeo e Giulietta di Franco Zeffirelli del 1968. All’epoca, Olivia aveva 15 anni, mentre Leonard 16. Il regista aveva insistito molto per far girare loro la scena incriminata, altrimenti la pellicola sarebbe “fallita“. Per convincerli, Zeffirelli aveva assicurato che nel film non si sarebbe visto niente di osceno, tanto da mostrare loro la posizione della telecamera.

Quello che gli è stato detto e quello che è successo sono state due cose diverse“, ha dichiarato Tony Marinozzi, portavoce di Hussey e Whiting.

Romeo e Giulietta: dettagli sulla scena incriminata

I due attori di Romeo e Giulietta, considerando che le promesse di Zeffirelli non sono state mantenute, hanno fatto causa alla Paramount per “averli sfruttati sessualmente quando erano ancora minorenni“. Oliva e Leonard, oggi 80enni, hanno raccontato che, in un primo momento, la scena doveva essere girata con biancheria intima color carne.

Poi, Zeffirelli ha cambiato idea e ha assicurato loro che, grazie alla posizione strategica della telecamera, non si sarebbe vista nessuna nudità. “Si fidavano di Franco. Era loro amico. E francamente, a 16 anni, cosa avrebbero potuto fare? Non esistevano altre possibilità. Non c’era il #MeToo“, ha dichiarato Marinozzi.

Romeo e Giulietta chiedono un ingente risarcimento

Oggi, a distanza di tanti anni dall’uscita di Romeo e Giulietta, gli attori accusano i responsabili del film “di aver girato scene di minorenni nudi o seminudi senza il loro consenso, in violazione delle leggi“.

A causa di questo piccolo incidente di percorso, Hussey e Whiting hanno sofferto di ansia e disagio emotivo. E’ per questo che hanno chiesto un risarcimento di oltre 500 milioni di dollari. “Le immagini di nudo di minori sono illegali e non dovrebbero essere esposte. Erano bambini molto giovani e ingenui negli anni ’60. Non riuscivano a comprendere cosa sarebbe potuto accadere“, ha dichiatato il loro avvocato Solomon Gresen. Per il momento Paramount non ha commentato la vicenda.