×

Ucraina, Zelensky ammette: “Non entreremo nella Nato”

Durante una video conferenza online della Joint Expeditionary Force Volodymyr Zelensky ammette: “Non entreremo nella Nato, questo noi lo capiamo”

Volodymyr Zelensky

Ad un summit online della Joint Expeditionary Force Volodymyr Zelensky ammette: “Non entreremo nella Nato”. Il presidente ucraino pronuncia quelle che forse sono le parole per una svolta concreta del terribile conflitto che la Russia di Vladimir Putin gli ha portato in casa e così la sua non sarebbe, e non potrebbe esserlo mai, una resa, ma un segnale chiaro che forse un accordo con Mosca è possibile.

Avrebbe detto Zelensky secondo un lancio tutto da verificare di Ria Novosti: “Bisogna ammettere che l’Ucraina non entrerà a far parte della Nato”.

Zelensky ai capi militari: “Non entreremo nella Nato”

E ancora: “È chiaro che l’Ucraina non è un membro della Nato, lo capiamo. Per anni abbiamo sentito parlare di presunte porte aperte, ma abbiamo anche sentito dire che non possiamo entrarci”. Poi la chiosa mesta: “Questo è vero e dobbiamo ammetterlo”.

Ma questo non ha fermato la verve eroica di Zelensky nel momento forse peggiore del conflitto. Solo poche ore fa il presidente ucraino faceva una sorta di conta dei danni inflitti sul campo al nemico russo.

Il post sulle perdite inflitte a Mosca

Ecco il suo post: “I nostri coraggiosi difensori continuano ad infliggere perdite devastanti alle truppe russe. Presto il numero di elicotteri abbattuti della Russia raggiungerà centinaia di unità.

Hanno già perso 80 aerei da guerra”. E ancora: “Centinaia di carri armati e migliaia di altre unità di attrezzature. In 19 giorni, l’esercito russo ha perso più in Ucraina che in due guerre sanguinose e durate anni in Cecenia“.

Contents.media
Ultima ora