×

Zelensky: “Cerchiamo una soluzione diplomatica ma siamo pronti a tutto”

Volodymyr Zelensky esce allo scoperto e dopo un summit finale con Emmanuel Macron dice: “Cerchiamo una soluzione diplomatica ma siamo pronti a tutto”

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky

Il fatto che Volodymyr Zelensky lo abbia detto mentre sui social si fa fotografare al tavolo della Presidenza dell’Ucraina ma con la maglietta d’ordinanza dell’esercito forse spiega il clima della crisi con la Russia meglio di tante parole: “Cerchiamo una soluzione diplomatica ma siamo pronti a tutto”.

Zelensky: “Siamo ponto a tutto” e cosa sia quel “tutto” lo dice il posto da cui ha parlato

Il presidente dell’Ucraina ha appena assistito ad una esercitazione militare in Crimea e si tiene in bilico fra cautela diplomatica e patriottismo. Ha spiegato Zelensky: “L’Ucraina resta impegnata a una soluzione diplomatica della crisi con la Russia, ma ‘siamo pronti a tutto”.

La mediazione terminale di Macron e la “sorpresa che può arrivare in qualunque momento”

E ancora, dopo un ultimo colloquio con il mediatore Emmanuel Macron: “Tuttavia ci possono essere sorprese in qualsiasi momento. Il governo ucraino è consapevole dei rischi di un’escalation della situazione da parte della Federazione Russa, si prepara a eventuali sviluppi ed è in contatto continuo con i partner internazionali per risolvere il conflitto con mezzi politici e diplomatici”. Il presidente ha incontrato i giornalisti nella regione meridionale di Kherson, vicino alla Crimea, dove ha assistito alle esercitazioni militari.

Cosa dice l’intelligence a Zelensky e l’ammissione: “Dobbiamo fare affidamento sulle nostre forze”

A loro Zelensky ha spiegato di “comprendere tutti i rischi, ricevo informazioni da varie fonti, comprese le nostre agenzie di intelligence e di intelligence dei paesi partner”. Ma Zelesnky è uomo concreto e uomo di un est Europa in cui da sempre i guai o te li risolvi da solo o ti rovinano addosso a valanga, perciò in modalità pratica ha detto che “dobbiamo fare affidamento sulle nostre forze.

Capiamo che cose del genere possono avvenire senza preavviso. Pertanto, la cosa più importante è che siamo pronti a tutto”.

Contents.media
Ultima ora