×

Zelensky: “Solo un incontro con Putin può fermare la guerra, nessun mediatore”

Zelensky ha rifiutato un incontro con i mediatori russi e ne ha chiesto uno solo con Putin: per lui è questo l'unico modo per arrivare ad una trattativa.

Volodymyr Zelensky

Volodymyr Zelensky non accetta un incontro con i mediatori russi ritenendo che solo un suo incontro personale con Vladimir Putin potrebbe porre le basi per la fine della guerra. Senza di lui, ha affermato, non si prendono le decisioni e occorre esserne consapevoli.

Zelensky chiede incontro con Putin

Non accetto nessun incontro con i mediatori russi ma solo con il presidente Vladimir Putin, e la questione sul tavolo deve essere una sola: far finire la guerra. Senza di lui non si prendono decisioni e, se stiamo parlando di una decisione per porre fine alla guerra, senza di lui questa decisione non sarà presa“. Queste le parole del leader ucraino, che ha poi ribadito che l’unico finale possibile per questo conflitto è la vittoria dell’Ucraina.

Vittoria che, a suo dire, ci sarà perché non vede altra via d’uscita. Qualsiasi guerra finisce con la diplomazia, ha continuato, e la diplomazia può portare alla pace che è il desiderio di ogni persona normale.

Russia: “Non funziona così”

Dmitry Polyansky, primo vice dell’inviato russo alle Nazioni Unite, ha affermato che la disponibilità del presidente ucraino Zelensky ad incontrare solo Putin per la continuazione del processo negoziale è un semplice tentativo di public relation: “Le persone che non sono esperte non capiscono che i colloqui al vertice devono essere preparati a fondo e che l’ordine del giorno deve essere concordato da entrambe le parti, altrimenti non c’è bisogno di parlare“.

Contents.media
Ultima ora