×

Zelig Event: cosa è successo nella terza puntata

Zelig

E’ tornato l’appuntamento con Zelig Event. Ecco cosa è successo nella terza puntata del programma comico di Canale 5: comici, migliori battute e retroscena

Uno spettacolo all’insegna delle risate e del divertimento. Ritorna Zelig, ma questa volta, per festeggiare i 20 anni dello show televisivo, si chiama Zelig Event e ci sono delle puntate d’eccezione, tutte presentate da una new entry, Christian De Sica e una veterana, Michelle Hunziker, che dal 2000 al 2003 era già salita sul palco in compagnia del presentatore Claudio Bisio.

Una coppia che è riuscita a tener dietro ai tanti comici che hanno affascinato il pubblico con nuovi pezzi, originali e molto interessanti. Comici storici, come Ale & Franz, il mago Forest, Paolo Cevoli, Giuseppe Giacobazzi, Teresa Mannino. Ancora Maurizio Lastrico e Antonio Ornano, i favoriti della serata con due esibizioni strabilianti, così come l’intramontabile Paolo Migone, con le sue perle sulle donne e gli uomini, che non tramontano mai: “sono anni che parlo male di mia moglie”.

Ale & Franz si sono esibiti due volte, durante la prima parte del programma si sono travestiti da “vecchietti” regalando delle perle memorabili, che hanno letteralmente trasformato la platea e gli spalchi in risate commosse e sincere, grazie a frasi come: “tu sei l’unico essere umano che sfrutta la rotazione terrestre come tapis roulant”.

Comici più freschi dell’arena di Zelig, come Marta e Gianluca hanno catturato l’attenzione regalandoci un pezzo sul temutissimo “speed date”.

Ancora, il romano Maurizio Battista, con frasi del tipo: “La vita è come l’albero di Natale, quando lo monti si è in 20, quando lo smonti sei da solo”. Molti intermezzi, come per esempio quelli dei Senza tetto hanno divertito il pubblico e gli stessi presentatori con pezzi ad hoc su canzoni di sottofondo, Gene Gnocchi, non presente in sala, ma da video, si è manifestato due volte scherzando sui “finanziatori”, non proprio di manica larga, di Zelig.

Insomma una serata in compagnia dei personaggi più simpatici dello scenario italiano, che si sono dilettati prendendo in giro gli italiani stessi e gli svizzeri, donne e uomini, tante persone si saranno sentiti presi di mira.
Durante la serata abbiamo assistito anche al debutto di un ventenne napoletano, Vincenzo Comunale con: “l’economia è una questione di colori” e ancora: “mio cugino è 20 anni che studia economia ma non si è ancora laureato perché è daltonico”.

Il pezzo forte della puntata

Si deve dire: Antonio Ornano è colui che ha catalizzato l’attenzione di tutto il pubblico, in un pezzo senza fiato, durato tantissimo e che ha conquistato tutti con le sue perle di saggezza sulla “menzione”: tutti mentono, donne e uomini.

Sicuramente qui sia donne che uomini si sono sentiti tirati in ballo e molto coinvolti. Le risate hanno letteralmente fatto venire mal di pancia a tutti!

Le sorelle Campanella, Valentina e Alice, hanno inoltre deliziato con dei motivi musicali cantati da loro divertenti e leggeri, sia all’inizio dello spettacolo che nel mezzo. Non sono mancati i comici che hanno vinto il premio di “Gianni Palladino”: la banda La disturbanda, con un pezzo originale e diverso.

Sia De Sica, che la Hunziker si sono sfogati in due pezzi cantati, mettendo in scena anche le loro doti canore, oltre a quelle di attore e presentatrice.

Un evento importante insomma che ha visto festeggiare i 20 anni di Zelig con i migliori comici di sempre e volti nuovi, in un clima di festa e di divertimento, proprio alla vigilia delle festività natalizie.

Leggi anche