Attenzione all’olio di palma: causa diabete

News

Attenzione all’olio di palma: causa diabete

Attenzione all'olio di palma: causa diabete novità

Secondo quanto appreso da una ricerca scientifica, l’olio di palma è considerato un grasso alquanto nocivo per la propria salute, in quanto va a distruggere le cellule beta pancreatiche, che producono l’insulina. Questo accade a causa della proteina “p66Shc”, situata proprio nel grasso vegetale in questione. Lo studio è stato condotto da Francesco Giorgino all’Università di Bari, che ha studiato gli effetti del palmitato, ovvero si tratta di un acido grasso che si trova nell’olio di palma.

Oltre ciò, sono stati studiati gli effetti dovuti a una dieta alimentare ricca di grassi anche su cellule pancreatiche e di insulinomia di topo, nelle quali era stato eliminato il gene codificato per la proteina killer, che in questo modo non era più prodotta. L’esperto Francesco Giorgino, spiega: “Il palmitato è il prototipo degli acidi grassi saturi, e rappresenta il principale acido grasso presente nel nostro sangue, soprattutto nei soggetti obesi o in sovrappeso.

E’ stato scelto in questo studio per comprendere il rapporto tra eccesso di grassi saturni nella dieta, aumento della quantità di tessuto adiposo corporeo e sviluppo del diabete di tipo 2”.

Aggiunge anche: “La proteina p66Shc è invece un potente introduttore di stress ossidativo a livello cellulare. Agisce promuovendo la formazione di specie reattive dell’ossigeno, che sono in grado di danneggiare e uccidere le cellule”.Ancora, continua: “E funge anche da amplificatore di altri fattori in grado di promuovere lo stress ossidativo, quali l’iperglicemia nel diabete e aumento della produzione di fattori coinvolti nell’infiammazione”. Giorgino afferma anche che: “Durante l’esperimento è stato dimostrato che il topo, privo del gene che produce la p66Shc, presenta una maggiore longevità perché è protetto dai danni dello stress ossidativo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...