Dagli USA: la pillola che rende più buoni

News

Dagli USA: la pillola che rende più buoni

Dagli USA: la pillola che rende più buoni novità

Dagli USA: la pillola che rende più buoni novità

Dagli Usa giunge la notizia della “pillola della bontà”, che ha la possibilità di rendere le persone più comprensive e compassionevoli grazie al medicinale composto da tolcapone, il quale garantisce un prolungamento dell’ormone del benessere.

Dunque, se dopo una giornataccia vi sentite stanchi e affaticati, sarà essenziale assumere il farmaco per ritornare in armonia con le altre persone, affrontando con più leggerezza la vita quotidiana. Attualmente, il farmaco è ancora in fase di sperimentazione, durante la quale ha superato il primo test a cui hanno aderito trentacinque partecipanti, soprattutto donne. Alla metà di queste è stata distribuita la pillola, invece agli altri è stato somministrato un farmaco placebo, dunque, tutti i partecipanti sono stati coinvolti in un gioco di suddivisione di denaro da donare a un anonimo.

I medici hanno notato che tutti coloro che avevano assunto la pillola della bontà erano più generosi nei confronti degli altri che non l’avevano ricevuta.

Inoltre, gli scienziati sono convinti del fatto che la pillola della bontà potrebbe contribuire anche a trattare malattie mentali come le dipendenze e la schizofrenia. Una responsabile dello studio scientifico, Ming Hsu, ha specificato che: “Di solito pensiamo all’equanimità come una caratteristica stabile della nostra personalità. La nostra ricerca non rifiuta questo concetto, ma mostra come questo tratto della personalità possa essere sistematicamente influenzato prendendo di mira alcune specifiche vie neurochimiche del cervello umano”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche