×

Coronavirus in Italia: aggiornamenti e news in tempo reale del 23 marzo

Aggiornamenti in diretta con tutte le news in tempo reale sull’emergenza coronavirus in Italia e nel mondo: dati aggiornati a oggi, lunedì 23 marzo. Il bilancio in Italia sale a 59.138 contagiati, 7.024 guariti e 5.476 morti: sono i dati diffusi da Angelo Borrelli durante la conferenza stampa della Protezione civile di domenica 22 marzo. Nelle ultime 24 ore sono state registrate 651 nuove vittime: un dato che, per la prima volta, segna un calo rispetto alla giornata precedente. Il premier Giuseppe Conte, che ha firmato il nuovo Dpcm, non nasconde però la propria preoccupazione: “Sono giorni duri, serve lo sforzo di tutti”. Le nuove disposizioni governative vietano gli spostamenti al di fuori del Comune di residenza, a eccezione di casi di necessità. Aumentano i contagi negli Usa: con oltre 30mila casi accertati, sono il terzo Paese al mondo dopo Cina e Italia.

25 Novembre 2020 17:42

Coronavirus in Lombardia, 5.173 nuovi casi e 155 morti in più

Come di consueto gli amministratori regionali hanno comunicato il bilancio dell’emergenza coronavirus in Lombardia aggiornato a mercoledì 25 novembre. Rispetto alla giornata precedente, in cui si sono verificati 4.886 contagi, sono stati registrati 5.173 casi positivi, 155 decessi e 15.749 guarigioni/dimissioni, che portano il totale complessivo dall’inizio della pandemia nella regione a 386.958 contagi, 21.005 morti e 212.175 guariti. #LNews Scendono i ricoveri (-246) e aumentano significativamente i guariti/dimessi (+15.749). Il numero dei tamponi effettuati è 42.063 e 5.173 sono i…
Approfondisci
25 Novembre 2020 17:40

Coronavirus, bilancio del 25 novembre: 25.853 nuovi casi e 722 morti in più

Come di consueto il ministero della Salute, di concerto con l’Istituto Superiore di Sanità e le amministrazioni delle singole regioni, ha diramato il bilancio dell’emergenza coronavirus aggiornato a mercoledì 25 novembre. Rispetto alla giornata precedente, in cui si erano verificati 23.232 contagi, si sono registrati 25.853 casi positivi, 722 decessi e 31.819 guarigioni/dimissioni che portano il totale il totale complessivo dell’emergenza dall’inizio della pandemia in tutta Italia a 1.480.874 contagi, 52.028 vittime e 637.049 guariti. Coronavirus, il bilancio nazionale oggi Intorno…
Approfondisci
25 Novembre 2020 17:46

Coronavirus, il bilancio in Campania: 2.815 nuovi casi e 47 decessi

Come da consuetudine le autorità della Campania hanno comunicato il bilancio dell’emergenza coronavirus nella regione aggiornato a mercoledì 25 novembre. Rispetto alla giornata precedente, in cui si erano verificati 1.764 contagi, sono stati registrati 2.815 casi positivi, 47 decessi e 3.471 guarigioni/dimissioni, che portano il totale complessivo dall’inizio della pandemia nel territorio regionale a 143.010 contagi, 1.434 morti e 39.428 guariti. Coronavirus, il bilancio in Campania Poco dopo la diffusione dei dati nazionali sono stati diffusi anche quelli relativi alla Regione Campania, che…
Approfondisci
25 Novembre 2020 16:53

Covid, Boccia contrario agli spostamenti a Natale

Francesco Boccia, ministro per gli Affari regionali, ha deciso di chiudere alla possibilità di spostamenti in libertà durante le vacanze di Natale. La paura, come spiegato dal ministro, è quella di causare una terza ondata di Coronavirus, con il rischio di avere ancora a febbraio un numero alto di decessi. Boccia contro gli spostamenti Boccia è stato interrogato da Silvia Fregolent, deputata di Italia Viva, e ha risposto ripercorrendo le misure intraprese durante la prima e seconda ondata. "Questa seconda…
Approfondisci
25 Novembre 2020 15:51

Natale, Conte annuncia controlli anti Covid per chi rientra dall’estero

In conferenza stampa da Palma di Maiorca, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato la possibilità di adottare controlli anti Covid per chi rientra da vacanze di Natale all'estero: "Non vogliamo invadere scelte di natura nazionale, ci stiamo premurando per evitare che ci siano trasferimenti transfrontalieri, evitando che nel caso si vada all'estero si possa rientrare senza nessun controllo". L'obiettivo sarebbe pertanto quello di scongiurare lo scenario avvenuto durante l'estate, quando decine di focolai sono emersi in tutta Italia…
Approfondisci
25 Novembre 2020 09:56

Covid, Locatelli: “Attività sciistiche? I numeri non sono buoni”

Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità, nel corso della conferenza stampa del ministero della Salute sullo staro dell'emergenza covid in Italia,  ha detto la sua sulla dibattuta questione della chiusura delle attività sciistiche. "Difficile trovare ricette che facciano tutti felici - ha detto - Nessuno sottovaluta l’impatto di una chiusura delle attività sciistiche, però i numeri attuali non rendono compatibile una ipotesi di riapertura perché vorrebbe dire esporre tutto il paese a una ripresa della curva epidemica e…
Approfondisci
25 Novembre 2020 16:40

Covid, app di monitoraggio per vaccinati: obbligo in casi estremi

L'arrivo del vaccino anti-Covid in Italia è sempre più vicino. Domenico Arcuri, commissario straordinario, sta lavorando in prima linea sulla strategia vaccinale anti-Covid. Nicola Magrini, direttore generale dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha anticipato alcuni elementi, come l'ipotesi di un'app di monitoraggio per vaccinati. App monitoraggio vaccinati Per monitorare tutte le persone che si sottoporranno alla vaccinazione verrà creata un'applicazione come strumento di farmacovigilanza attiva. La previsione dell'obbligo riguarderà i "casi estremi", relativi alle situazione più particolari. A gennaio saranno…
Approfondisci
25 Novembre 2020 16:04

Covid, si potrà andare alla messa di Natale?

A causa del Coronavirus saremo costretti a passare un Natale molto diverso da come siamo abituati a viverlo secondo la consuetudine. Niente festeggiamenti, cenoni, tombolate durante le festività natalizie 2020, annullati anche i tradizionali mercatini. Anche la messa di Natale sarà in forse per colpa del Covid? Probabilmente no. Sembra, infatti, che il governo sia intenzionato a concedere una deroga per la notte del 24 dicembre, posticipando il coprifuoco. In poche parole la messa di Natale ci sarà, ma non…
Approfondisci
25 Novembre 2020 16:33

Covid, Veneto entra in fascia 5 per ricoveri ordinari: cosa significa?

Grazie ai 77 nuovi pazienti ricoverati nella giornata del 24 ottobre la Regione Veneto ha raggiunto la cosiddetta fascia di rischio 5 per ricoveri ordinari. Una media regionale ottenuta bilanciando i valori delle singole province della regione, con Vicenza, Belluno, Treviso e Verona già entrate o con entrata imminente nella fascia 5, Venezia nella fascia 4 avanzata e invece Padova e Rovigo ancora nella fascia 4. Per quanto riguarda invece il dato delle terapie intensive il Veneto rimane ancora nella…
Approfondisci
25 Novembre 2020 16:12

Miozzo: “Tracciamento saltato arrivati a 35mila contagi”

Agostino Miozzo, coordinatore del Comitato tecnico scientifico, è stato ospite a 24Mattino su Radio24 e ha fatto il punto dell'emergenza Covid in Italia. La situazione è molto difficile e deve essere tenuta sotto controllo per evitare che i contagi tornano a salire, ora che la curva epidemiologica si sta stabilizzando. Miozzo sul tracciamento "Con 30mila casi al giorno è assai difficile immaginare come quella del tracciamento. Vanno rafforzate le risorse umane che seguono in maniera considerevole, se si riducono i…
Approfondisci
25 Novembre 2020 14:46

Covid, morto bambino nel Regno Unito: è la più giovane vittima del paese

Tra i 608 decessi per coronavirus registrati nel Regno Unito nella giornata di 24 novembre si è registrato anche quello del piccolo Fehzan Jamil, un bambino di soli 10 anni diventato la più giovane vittima della pandemia di Covid nel paese. Affetto da numerose patologie pregresse, Fehzan è stato contagiato dal coronavirus nonostante tutte le precauzioni prese dai suoi genitori nel tentativo di proteggerlo dalla pandemia. Il piccolo è poi deceduto dopo pochi giorni dal suo arrivo in ospedale, a…
Approfondisci
15:46

Vacanze sulla neve in tempo di Covid: quali sono i rischi?

Gli italiani vorrebbero trascorrere le vacanze di Natale sulla neve, ma a causa dell'emergenza Coronavirus ciò probabilmente non sarà possibile. Il Governo a breve varerà un nuovo dpcm che contiene ulteriori misure di restrizione, tra cui quelle per evitare un esodo verso le località sciistiche, che ad ogni modo dovrebbero restare chiuse. I rischi di diffusione del virus, infatti, sembrano troppo alti. I rischi delle vacanze sulla neve I rischi legati alle vacanze sulla neve e, in particolare, alla riapertura…
Approfondisci

25 Novembre 2020 15:39

Covid, Ranieri Guerra: la cura non c’è ma sappiamo trattarlo

«I casi stanno decelerando, ma la curva non ha iniziato a scendere. Servono molti “se” prima di vedere un calo dei contagi nei prossimi giorni. Se continuiamo a gestire la situazione come negli ultimi 15 giorni e mantenere la disciplina, se evitiamo di fare gli scemi come in estate e se permane la pace politica e amministrativa raggiunta tra i vari livelli dell’ordinamento, vedremo presto la flessione della curva». Lo ha affermato in un’intervista a Repubblica Ranieri Guerra, direttore aggiunto…
Approfondisci
25 Novembre 2020 13:58

Si potrà andare nelle seconde case per Natale?

In molti vorrebbero trascorrere le vacanze di Natale nelle seconde case, magari in compagnia dei propri familiari. L'emergenza Coronavirus, tuttavia, metterà il freno a spostamenti di massa e cambierà radicalmente il nostro modo di trascorrere le festività invernali. Il Governo, infatti, vuole evitare quanto avvenuto quest'estate, con esodi che hanno favorito la diffusione del virus. La possibilità di trasferirsi, tuttavia, cambierà probabilmente in relazione al livello di rischio delle diverse località. Ne ha parlato Sandra Zampa, sottosegretaria alla Salute. Natale nelle seconde case,…
Approfondisci
25 Novembre 2020 15:34

Covid, parla Spadafora: “Spero che da gennaio si riparta con lo sport”

Nel corso di una videoconferenza tenutasi nella mattinata di mercoledì 25 novembre, il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha auspicato una ripresa delle attività sportive in Italia già a partire dal prossimo mese di gennaio, nella speranza che nel frattempo la curva dei contagi sia sensibilmente diminuita: "Se le cose a dicembre andranno meglio come tutti ci auguriamo, per tutto il Paese, spero davvero che poi a gennaio si possa ripartire anche con l'attività sportiva". Sport, l'opinione del ministro Spadafora…
Approfondisci
25 Novembre 2020 13:47

Vaccino, piano di Speranza: doppio farmaco se il primo non funziona

Il 2 dicembre il ministro della Salute Roberto Speranza illustrerà al Parlamento il piano per la distribuzione del vaccino anti coronavirus. Tra le possibilità in campo c'è quella di somministrare l'antidoto una seconda volta se non si sarà rivelato efficace la prima. Il piano di Speranza per il vaccino Il piano contiene contiene strategie per i soggetti da vaccinare per primi, per la gestione delle reazioni avverse, per comunicazione ai cittadini e per la sorveglianza immunologica. Tra i punti contenuti…
Approfondisci
25 Novembre 2020 11:50

Sgarbi: “Speranza ci dica anche cosa mangiare a Natale”

Manca solo un mese all'arrivo del Natale, ma quest'anno a causa dell'emergenza Covid tutto sarà diverso. La tradizione italiana verrà momentaneamente messa da parte, perché ci saranno delle regole da rispettare. Tutta Italia sta aspettando le comunicazioni del ministro della Salute Roberto Speranza, che in queste ore dovrebbe comunicare quante persone potranno festeggiare il Natale insieme. Il ministro della Salute (persa) Speranza oggi ci dirà in quanti, a Natale, potremo stare a tavola. Beh, arrivati a questo punto, ci dica…
Approfondisci
25 Novembre 2020 13:03

Berlino, auto contro il cancello dell’ufficio di Angela Merkel

Un autoveicolo si è schiantato contro il cancello dell’ufficio di Angela Merkel, ovvero la cancelleria federale di Berlino. Nel suo luogo di lavoro la cancelliera tedesca aveva programmato una riunione in videoconferenza. Angela Merkel da Berlino avrebbe dovuto parlare con i governatori dei Laender di ulteriori misure restrittive per cercare di fermare la diffusione del coronavirus (Covid-19). Berlino: paura per Angela Merkel Stando a quanto accertato fino a questo momento a schiantarsi è stata una station wagon di colore blu…
Approfondisci
25 Novembre 2020 11:28

Coronavirus, i nuovi casi sono in calo dopo 20 settimane

I nuovi casi di Coronavirus, dopo ben 20 settimane, stanno diminuendo in Italia. Tra il 18 e il 24 novembre i casi nel nostro Paese sono stati 216.966, contro i 242.620 della settimana precedente, dove si era arrivati a toccare il record di nuove diagnosi in sole 24 ore. Il calo registrato è del 10,5%. Covid, nuovi casi in calo La curva sta cambiando direzione e i dati dell'Rt lo stanno confermando. Nelle settimane precedenti i casi sono stati 235.660,…
Approfondisci
12:37

Il Covid può scatenare la nebbia cognitiva: l’opinione della Gallavotti

Il Covid può scatenare la “nebbia cognitiva” del cervello. È la tesi ribadita con fermezza da Barbara Gallavotti, biologa e ospite fisso della trasmissione Di Martedì condotta su La7 da Giovanni Floris. Secondo la dottoressa Gallavotti infatti Covid “può influire sulle nostre capacità mentali a medio e lungo termine. In molti, una volta guariti, lamentano una specie di nebbia e stanchezza mentale, sono i cosiddetti strascichi”. È la cosiddetta “nebbia cognitiva”, un effetto collaterale affatto trascurabile dell’azione del coronavirus sull’organismo…
Approfondisci
12:35

La miastenia gravis, malattia autoimmune, può essere provocata dal Covid

L'infezione da Covid-19 può provocare la miastenia gravis, una rara malattia autoimmune che causa complicanze neurologiche. Lo ha rivelato un team di esperti a seguito di alcuni studi. I sintomi, riscontrati in diversi pazienti positivi al tampone molecolare, sono l'indebolimento dei muscoli, diplopia (la percezione doppia delle immagini), disfagia (difficoltà nella deglutizione) e ipofonia (indebolimento della voce). Cosa è la miastenia gravis "Si tratta di una patologia autoimmune piuttosto rara nella quale l'organismo crea anticorpi che vanno a colpire la giunzione neuromuscolare,…
Approfondisci
25 Novembre 2020 12:24

Bonus spesa per le famiglie da 300 o 500 euro: come richiederlo

Tra le misure contenute nel Decreto Ristori ter a sostegno delle famiglie e dei lavoratori vi è l'erogazione di un bonus spesa fino a 500 euro per l'acquisto delle prime necessità per cui il governo ha stanziato 400 milioni: come richiederlo? Bonus spesa 500 euro: come richiederlo Si tratta di un sussidio già introdotto durante il primo lockdown a marzo e aprile e che ora verrà  nuovamente messo a disposizione dei nuclei meno abbienti attraverso le amministrazioni comunali. Saranno quindi…
Approfondisci
25 Novembre 2020 11:18

Ilaria Capua sul vaccino: “Ci si può infettare o contagiare altri”

Ilaria Capua parla del vaccino anti Covid durante una puntata di "Dimartedì" su La7, facendo un'importante specifica sulla sua utilità nei confronti dell'infezione. “Il vaccino anti-covid protegge dalla malattia. Ma, da vaccinato, posso andare in giro come se fossi sicuro al 100%? La risposta è no", dice. Ilaria Capua sul vaccino Covid "La vaccinazione, infatti, è efficace contro la malattia, ma contro l’infezione non lo è al 100%. Sicuramente riduce moltissimo la quantità di virus che si elimina”, specifica la direttrice…
Approfondisci
25 Novembre 2020 11:05

Covid, ipotesi patente di immunità per spostarsi in Italia

Non si sa ancora quando inizierà la somministrazione dei vaccini anti-Covid in Italia, ma il 2 dicembre il ministro Speranza presenterà un Piano strategico sulla vaccinazione. Un aspetto che non dovrà essere sottovalutato è quello della registrazione dei vaccini, anche se al momento non è chiaro come sarà tenuta traccia delle persone che lo effettueranno. Il database servirà all'Agenzia del farmaco, che dovrà occuparsi del monitoraggio delle reazioni avverse. Patente di immunità Il registro potrebbe essere utile anche per rilasciare…
Approfondisci
25 Novembre 2020 10:27

Covid, Viola: “Cauti su apertura piste a gennaio”

La seconda ondata di Covid sta tormentando l'Italia, anche se i casi di contagio sembrano essere leggermente in calo. Mentre Giuseppe Conte pensa al nuovo Dpcm e a tutte le ipotesi sulle aperture durante le feste di Natale. La stagione invernale, però, è alle porte, quindi alcune decisioni dovranno essere prese anche riguardo l'apertura degli impianti sciistici. Viola sulle piste di sci "Sarei cauta nel dire che le piste da sci si potranno aprire a gennaio: anche le discoteche sono…
Approfondisci
Contents.media