È possibile staccare le marche da bollo, in caso di errore?
Come staccare le marche da bollo
Cronaca

Come staccare le marche da bollo

Marca da bollo
Marca da bollo

Le marche da bollo sono state sostituite da contrassegni telematici. Ma cosa fare in caso di errore? È possibile staccarle una volta applicate?

La marca da bollo è un tipo di carta valori, simile a un francobollo. È un’imposta indiretta che i contribuenti devono per forza applicare in determinate situazioni. Si applica in misura fissa e proporzionale. Viene utilizzata su fatture o ricevute fiscali di importo superiore a 77,47 euro, su conti correnti bancari e postali, cambiali, contratti d’affitto e documenti societari.

La marca da bollo

Ne esistono di due tipi:

  1. La marca da bollo da 2 euro, viene inserita su fatture e ricevute fiscali che superino l’importo prima indicato.
  2. La marca da bollo da 16 euro, si applica agli atti delle pubbliche amministrazioni, registri e documenti societari o notarili.

Prima gli importi erano di 1,81 e 14,62 euro. L’aumento è stato introdotto con la legge 71/2013 voluta dal Governo Letta per pagare le spese di ricostruzione dopo il terremoto dell’Abruzzo.

È possibile acquistare il contrassegno dell’importo necessario dal tabaccaio, che lo emetterà tramite il terminale.

Se per motivi lavorativi dovete utilizzare spesso marche da bollo, l’Agenzia delle Entrate vi permette però di versare l’imposta in via forma telematica.

Per il servizio occorre fare richiesta sul sito dell’Agenzia delle Entrate, e attendere che sia data l’autorizzazione alla liquidazione del tributo.

Dal 1 settembre 2007 però le marche da bollo sono state sostituite dai contrassegni telematici, emessi direttamente dall’Agenzia delle Entrate.

La marca non deve essere annullata, ma viene convalidata a partire dalla data in cui viene emessa.

Il 19 settembre 2014 è stata introdotta poi la marca da bollo digitale emessa attraverso siti web connessi all’Agenzia delle Entrate.

È infatti operativo il servizio @e.bollo. I cittadini possono pagarle direttamente online con addebito in conto, carta di debito o prepagata tramite i servizi di pagamento del Sistema pagoPA.

Come staccare le marche da bollo

Ultimamente è diventato più difficile staccare le marche da bollo. Sono state introdotte alcune differenze rispetto a quelle usate qualche anno fa.

Sono state create delle fenditure lungo la corona esterna, dei punti di strappo che fanno si che sia molto difficile spostare il contrassegno da un atto all’altro senza danneggiarlo. Questo cambiamento è stato fatto apposta per evitare la contraffazione.

Cosa fare quindi se vi accorgete di aver sbagliato ad applicare la marca da bollo?

Gli unici due modi per trasportarle da un foglio all’altro o per rimuoverle sono:

  1. Esporre il contrassegno a una fonte di calore in modo da far ammorbidire la colla.
  2. Ritagliare direttamente la marca da bollo dal documento sbagliato e applicarla sul documento corretto.
© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche